Charouz Racing System ufficializza gli arrivi di Louis Deletraz e Pedro Piquet

18 Dicembre 2019 - 17:23
|

La squadra ceca ha annunciato la line up per la prossima stagione di Formula 2




Dopo un 2019 trascorso sotto il nome di Sauber Junior Team, la Charouz Racing System nel 2020 tornerà a gareggiare con il loro nome originale, esattamente come successo nel 2018, anno in cui la scuderia della Repubblica Ceca era sbarcata in Formula 2.

Proprio oggi la Charouz ha annunciato la coppia di piloti che disputerà la prossima stagione di Formula 2, con il ritorno tra le proprie fila di Louis Deletraz dopo il 2018 trascorso insieme, e l’arrivo di Pedro Piquet, che nel 2020 esordirà in Formula 2.

I due piloti hanno già avuto occasione di lavorare insieme alla loro nuova squadra in occasione dei test post-stagionali di Abu Dhabi comportandosi anche molto bene, e il miglior tempo dei test fatto segnare proprio da Deletraz lo conferma. Per Deletraz il 2020 sarà la quarta stagione in Formula 2, dove in tre anni ha ottenuto cinque podi. Lo svizzero ha chiuso il 2019 (gareggiando per la Carlin) in ottava posizione con 92 punti conquistati, e commenta così il suo ritorno alla Charouz Racing System: “Non vedo l’ora di lavorare di nuovo con i ragazzi di Charouz – molti dei quali sono gli stessi di quando ho corso lì nel 2018. So che hanno una buona esperienza come me, quindi sono fiducioso di poterla mettere insieme e fare qualcosa di buono nel 2020. Mi concentro sulla lotta al vertice e sul tentativo di vincere con Charouz. Sarò lì e farò il massimo”.

Pedro Piquet, invece, sarà uno dei tanti rookie provenienti dalla Formula 3, dove nella passata stagione, disputata con la Trident, ha concluso al quinto posto con 98 punti, grazie anche a tre podi e la vittoria ottenuta in Gara1 a Spa-Francorshamps. Il figlio del 3 volte Campione del mondo di Formula 1 Nelson ha commentato così questa sua nuova avventura: “Dopo due anni in GP3 e F3, è giunto il momento di fare il passo successivo nella mia carriera e penso di essere pronto per la sfida che ti porta la F2. Penso di aver fatto bene nell’ultimo campionato, e ciò mi aiuta sicuramente. Sono felice di unirmi a Charouz perché hanno avuto due buoni anni in F2 e hanno una macchina veloce. Uno degli altri motivi per cui ho deciso di andare lì è perché conosco molto bene la parte ingegneristica del team e sapevo che avrei lavorato con brave persone”.

Alle parole dei piloti si aggiungono quelle di Antonin Charouz, proprietario del team: “Siamo molto felici di dare il bentornato a Louis nel team e di portare Pedro, che ci ha impressionato quando abbiamo monitorato i suoi progressi in F3 la scorsa stagione. Come dimostrato dai test, penso che abbiamo un pilota come Louis in grado di vincere gare e crediamo che Pedro imparerà rapidamente e darà un buon resoconto di se stesso mentre fa un passo importante nella sua carriera. Siamo entusiasti di ciò che la nuova stagione potrebbe avere in serbo per noi”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © fiaformula2.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: