Toro Rosso | Gasly: “Sono molto contento” , Kvyat: “Dobbiamo migliorare in qualifica”

13 Ottobre 2019 - 12:49
|
GP Giappone 2019

Le dichiarazioni dei piloti della Toro Rosso al termine del Gran Premio del Giappone




La Toro Rosso può sorridere a metà dopo il Gran Premio del Giappone, gara di casa della Honda che ne fornisce il motore per il secondo anno consecutivo. Pierre Gasly è riuscito a conquistare dei punti importanti per la scuderia di Faenza con l’ottavo posto finale, nonostante il contatto alla curva 2 con Sergio Perez avvenuto all’ultimo giro di gara, mentre Daniil Kvyat non è mai riuscito a stare con il suo compagno di squadra chiudendo in 12° posizione.

Pierre Gasly si dice molto soddisfatto della sua domenica, iniziata con l’accesso alla Q3 in qualifica e terminata poi con questo arrivo a punti: “Oggi sono molto contento”, ha dichiarato il pilota francese. “La giornata è iniziata davvero bene stamattina quando sono arrivato in Q3 e mi sono qualificato nono. Non ci aspettavamo davvero di farcela dopo una preparazione così breve, dato che mi mancavano sia la FP1 che la FP3. Ho trascorso gran parte della gara correndo in P7 e P8, è stata una gara davvero intensa con Renault e Racing Point che stavano spingendo molto forte. Abbiamo avuto un problema alla sospensione nel bel mezzo della gara che lo ha reso abbastanza duro, quindi gli ho dato tutto quello che avevo dentro l’abitacolo per mantenere la posizione. Ci sono state battaglie intense e volevo davvero arrivare alla fine per il team, la Honda, e per i fan giapponesi che sono venuti qui per sostenerci. Sono davvero felice di segnare punti per la squadra, specialmente in Giappone … sembra davvero speciale! Siamo contenti della giornata e non vediamo l’ora che arrivino le gare rimanenti”.

Non è della stessa lunghezza d’onda Daniil Kvyat, che non è riuscito a centrare la zona punti chiudendo solamente dodicesimo. Il russo ha commentato così la sua giornata, rammaricandosi principalmente per il suo risultato in qualifica, che lo ha visto partire dalla 14° posizione: “Questa mattina è andato tutto bene fino all’ultimo giro delle mie qualifiche. Non so perché ero così lento nell’ultimo giro, la macchina sembrava un po’ diversa rispetto a venerdì – le condizioni erano piuttosto diverse – ma avevamo tutto per affrontarlo allo stesso modo. Iniziare la gara dalla 14° posizione non era l’ideale e sapevo che sarebbe stato difficile. Sento che la gara stessa è stata solida, e anche se abbiamo perso un paio di posizioni all’inizio, da lì in poi è stata una solida ripresa. È un peccato non segnare punti perché il ritmo è stato davvero buono. Dovremo lavorare per migliorare le nostre qualifiche”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Toro Rosso / Official Twitter Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: