Red Bull, Verstappen: “Week-end positivo, possiamo migliorare”; Albon: “Peccato per il ritiro”

11 Ottobre 2020 - 21:42
|
GP Eifel 2020

Un altro podio per Max che chiude 2° al Nurburgring, sfortunato Alex che si ritira dopo un contatto con Kvyat




Giornata dalle due facce per la Red Bull nel fine settimana al Nurburgring. Max Verstappen raccoglie il massimo risultato possibile con il secondo posto e si toglie lo sfizio del giro più veloce alla fine del GP Eifel. Per Alexander Albon invece è una gara difficilissima caratterizzata dal bloccaggio con spiattellamento della gomma e dal contatto con Kvyat che ha preceduto il ritiro dalla gara. Un DNF figlio della sfortuna dato che all’inizio si pensava fosse un problema della PU Honda, ma poi i meccanici hanno verificato che il ritiro è stato causato dal contatto precedente.

Max Verstappen: “E’ stato un buon week-end nel complesso, possiamo essere soddisfatti di un altro secondo posto. Ho provato a restare vicino a Lewis il più possibile, ma sono contento della nostra perfomance. Abbiamo fatto un altro passo in avanti sulla macchina, ma dobbiamo ancora migliorare se vogliamo lottare con la Mercedes ogni week-end. Dopo la Safety Car non è stato facile con le gomme fredde, sopratutto considerato che quelli dietro avevano un vantaggio in temperatura. Sono comunque riuscito a tenere la posizione e a scappare con Lewis, in più ho anche preso un punto per il giro veloce che è sempre un bonus gradito. Inoltre sono contento di rivedere Daniel sul podio, è un gran pilota e se lo merita”.

Alexander Albon: “E’ un peccato non aver finito la gara considerato che il passo era buono. Al primo giro ho avuto un bloccaggio cercando di evitare un contatto e ho dovuto fare la prima sosta molto presto per via delle vibrazioni. Non so cosa fosse successo con Daniil, era andato largo alla chicane e penso che non mi sono capito bene con lui. Dopo quell’incidente, il team ha visto le temperature salire e mi hanno chiesto dai box di ritirare la macchina. Inizialmente sembrava un problema alla PU, poi hanno scoperto che si trattava dei detriti che sono entrati nel radiatore e hanno provocato il tutto. Non è decisamente il modo in cui volevo finire il week-end, ma non vedo l’ora di arrivare a Portimao tra un paio di settimane”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Getty Images / Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti