Lewis Hamilton arriva a 93 pole position, mentre la Ferrari si perde nelle Ardenne

29 Agosto 2020 - 16:06
|
GP Belgio 2020




A Spa Francorchamps, nelle settime qualifiche della stagione 2020, pole position numero 93 per Lewis Hamilton che passa sul traguardo facendo segnare il tempo 1:41.252 rifilando mezzo secondo a Valtteri Bottas che commette un errore nel primo tentativo e non riesce a fare tanto meglio nel secondo. Il finlandese ha mantenuto la prima fila per soli 15 millesimi su Max Verstappen che alla seconda tornata ha ripreso il terzo posto strappatogli da Daniel Ricciardo.

L’australiano della Renault non si è migliorato, ma ha mantenuto il quarto tempo, che domani gli permetterà di partire in seconda fila. Per lui un buon distacco di soli 8 decimi dalla Mercedes, considerando la vettura che guida, da considerarsi da media classifica. Il #3 ha preceduto di due decimi Alexander Albon che formerà la terza fila con Esteban Ocon, a confermare la splendida forma della “giallona” sulla pista delle Ardenne.

Non è però molto distante Carlos Sainz staccato dal francese di meno di mezzo decimo, ma capace di mettersi alle spalle due Racing Point che continuano a faticare con le gomme morbide. A chiudere le prime dieci posizioni in griglia c’è Lando Norris.

La fase centrale delle qualifiche ha visto i migliori tempi segnati della Mercedes che, come detto, hanno ottenuto il tempo con gomme medie. Ad abbandonare la qualifica dopo questa parte di qualifica ci sono le due Alpha Tauri con Kvyat e Gasly nell’ordine. I due piloti del team faentino devono accontentarsi dell’11° e del 12° posto rispettivamente per 8 e 23 millesimi dal 10° tempo di Lando Norris ultimo dei qualificati.

Escluse, non a sorpresa le due Ferrari con Leclerc 13° davanti a Vettel 14°. Le due Rosse, con gomme morbide, hanno subito un gap di 9 decimi e 1.2 secondi dalla prima posizione del Q2, mentre sono quasi 3 e 5 i decimi di gap dal 10° posto. Con Russell 15°, la Ferrari riesce a mettersi alle sue spalle solo i team clienti e la Williams, toccando uno dei punti più bassi della sua storia.

Al termine del Q1, Kimi Raikkonen è rimasto escluso per soli 87 millesimi a vantaggio di Charles Leclerc, ultimo dei qualificati. Alle spalle del pilota dell’Alfa Romeo tutti gli altri motorizzati Ferrari con Romain Grosjean 17°, Antonio Giovinazzi 18°. Nicholas Latifi, unico pilota escluso con motore non-Ferrari, ha ottenuto il diciannovesimo tempo precedendo solo Kevin Magnussen. Il portacolori della Haas non ha migliorato il suo crono ottenuto a inizio sessione per un errore alla Stavelot che lo ha portato a fare un po’ di rally nella ghiaia.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Mercedes AMG F1 - Twitter

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: