Ferrari, Vettel torna sul podio: “Ho un rapporto speciale con Istanbul”; Leclerc: “Deluso da me stesso”

15 Novembre 2020 - 17:50
|

Sebastian contento del terzo posto conquistato al GP Turchia, Charles (4°) incolpa se stesso per l'errore commesso all'ultimo giro




Dopo una qualifica molto deludente la Ferrari rialza la testa e conquista un ottimo risultato al GP Turchia. In una gara condizionata dalla pioggia e dall’asfalto molto scivoloso dell’Istanbul Park i piloti riescono a risalire la classifica grazie ad un’ottima guida e una strategia impeccabile. Sebastian Vettel chiude davanti in terza posizione, conquistando così il suo primo podio dopo oltre un’anno di astinenza (Messico 2019).

Charles Leclerc dopo una partenza non eccezionale compie un’ottima gara di rimonta con tanti sorpassi ma compie un’errore proprio all’ultimo giro nel tentativo di passare Perez per il secondo posto. Quel bloccaggio delle gomme gli costerà anche la posizione su Vettel e il monegasco dovrà accontentarsi di un comunque ottimo quarto posto che consente alla Ferrari di respirare e di tornare in lotta nel costruttori contro le squadre rivali.

Sebastian Vettel: “Ci sono gare particolari in cui tutto può succedere, e quella di oggi ha confermato il mio rapporto con l’Istanbul Park. E’ qui che è iniziata la mia carriera in F1 ed è qui che ho raccolto il primo podio di questa stagione decisamente difficile per me. E’ stato incredibile, al primo giro ero scattato bene con le gomme da bagnato, avevo un ottimo grip. Poi, quando siamo passati alle intermedie, ho fatto più fatica. Alla fine però l’avere meno acqua in pista ci ha aiutato e nel finale sono riuscito ad essere veloce. Mi spiace per Charles e capisco sia molto arrabbiato per quello che è successo all’ultimo giro perché in molti aspetti mi rivedo in lui. Però ha disputato una grande gara ed è talmente forte che questa giornata avrà un peso irrilevante nella sua mente”.

GP TURCHIA F1/2020 – DOMENICA 15/11/2020 credit: @Scuderia Ferrari Press Office

Charles Leclerc: “Sono molto deluso da me stesso. C’è poco da dire, ho commesso un errore all’ultima curva e oggi ho buttato via un’occasione. Ho fatto una partenza brutta dal lato sporco della pista, ma poi le cose sono migliorate a metà gara ed eravamo estremamente veloci. Abbiamo fatto un buon lavoro a raggiungere il gruppo di testa che era diversi secondi davanti, poi però alla fine ho buttato tutto nel cestino. Mi dispiace per la squadra perché oggi potevamo ottenere un secondo posto. Dall’altra parte sono contento per Seb, si merita completamente questo podio dopo che ha avuto una stagione difficilissima finora”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari Media Center

Non ci sono commenti