Ferrari farà appello contro la decisione sulla Racing Point

07 Agosto 2020 - 22:26
|

Anche McLaren e Renault hanno intenzione di contestare il verdetto dei commissari sulla squadra di Silverstone




Stamattina è arrivato il verdetto sulla protesta Renault contro la Racing Point. La scuderia britannica era stata sanzionata con una decurtazione di 15 punti in classifica costruttori e una multa di 400.000 dollari per aver infranto il regolamento sportivo con l’utilizzo delle prese d’aria dei freni posteriori di proprietà Mercedes. La punizione, però, non ha soddisfatto gli altri team, contrariati su alcuni aspetti, tra cui il fatto che la Racing Point potrà continuare ad usare la RP20 così com’è.

Dopo lo sconcerto di alcuni team, la Ferrari è stata la prima a muoversi annunciando che farà appello al verdetto dei commissari sulle vetture di Perez e Stroll. Duante le libere odierne, il team principal del Cavallino Mattia Binotto aveva espresso il suo disappunto per la sentenza nei confronti del team che nel 2021 diventerà Aston Martin. “Il verdetto è insufficiente, c’è stata l’ammissione di un’infrazione regolamentare e vogliamo allargare lo spettro dalle prese d’aria dei freni a tutto il concept della vettura”, queste le parole di Mattia. Più tardi, un portavoce della Scuderia ha confermato l’intenzione della casa di Maranello di appellarsi alla decisione.

La Ferrari non è l’unica a intraprendere questa battaglia. Infatti anche Renault e McLaren hanno intenzione di contestare la decisione dei commissari. E nelle prossime 24 ore (finestra in cui si può fare appello), altri team potrebbero prendere la stessa strada. Insomma, una guerra contro la Racing Point, ma anche una sfida politica tra Ferrari e Mercedes in vista della firma del nuovo Patto della Concordia. Proprio oggi infatti sono uscite parole infuocati da Toto Wolff, che si sente vittima della nuova distribuzione degli introiti commerciali che penalizzerebbe molto la squadra di Brackley. “Riteniamo di non essere trattati come avremmo meritato. A queste condizioni io non firmo il Patto della Concordia”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © BWT Racing Point F1 Team Media

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: