Norbert Michelisz conquista la Pole di Gara 1 e allunga in classifica

13 Dicembre 2019 - 11:55
|

La prima sessione di qualifiche a Sepang vede Michelisz davanti a tutti, mentre Guerrieri e soprattutto Muller arrancano. Alle 12.30 italiane parte la Q2, in diretta su ESPlayer e motorsport.tv




Al termine delle prime qualifiche, utili per definire la griglia di partenza della prima manche, è Norbert Michelisz a registrare il primo tempo e conquistare la Pole Position di Gara 1 in quel di Sepang.

Grazie all’ottimo giro, definito da egli stesso “uno dei migliori della carriera”, il pilota ungherese aumenta il proprio vantaggio in classifica piloti su Esteban Guerrieri, solo 10° nelle Qualifiche 1. Con i 5 punti della Pole Il gap che divide Michelisz da Guerrieri ora si attesta sulle 14 lunghezze.

Situazione ancor più difficile per Yvan Muller, solo 16° al calare della bandiera a scacchi. La performance del transalpino, tornato in lotta per il titolo nel weekend di Macao, è oltretutto la migliore di Cyan Racing Lynk & Co. Bjork scatterà solo 28°, mentre Ehrlacher e Priaulx non sono andati oltre il 24° ed il 27° posto.

Ad affiancare Michelisz in prima fila sarà Aurelien Panis, 2° a circa quattro decimi dalla Hyundai del Pole-Man, seguito dalla Honda di Nestor Girolami e dal leader delle PL2 Mikel Azcona. Nello stesso decimo di secondo troviamo Vervisch, che precede di pochi millesimi le tre Hyundai di Farfus, Catsburg e Tarquini.

L’unica Alfa Romeo in Top10 è quella di Ma Qinghua, 9° a circa sette decimi da Michelisz. Kevin Ceccon ha subito quasi 1″ dal pole man, posizionandosi 12° al termine delle prime qualifiche di Sepang.

Non male la Wild Card proveniente dal Motomondiale Hafizh Syahrin, 29° con un ritardo dalla vetta di circa 2″ e 9 decimi.

RISULTATI UFFICIALI QUALIFICHE 1 – FIA WTCR RACE OF MALAYSIA

Prossima sessione di qualifica alle ore 12.30 italiane, in diretta su EurosportPlayer e motorsport.tv

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © FIA WTCR Media Center / DPPI / Florent Gooden

Non ci sono commenti