Cambio al via del WTCR: si inizia a Zolder e non al Salzuburgring

31 Agosto 2020 - 21:03
|




Mancano poco meno di due settimane all’inizio della terza stagione del FIA WTCR che, a causa dell’esplosione della pandemia di Covid-19, ha ritardato di cinque mesi il suo via. Oltre a questo un mondiale un po’ meno mondiale dato dal fatto che le sei tappe previste si disputeranno tutte in Europa.

La prima di queste, quella che sarebbe dovuta essere la Race of Austria, non si terrà più, o meglio non in Austria. La data del 12 e 13 settembre rimane invariata, ma a cambiare è il luogo dell’apertura delle danze. Si vola a Zolder per la Race of Belgium.

Il mondiale tornerà in terra belga dopo un’assenza di cinque stagioni. L’ultima volta in cui il WTCC aveva varcato i confini belga è stato nel 2014, per dirigersi verso Spa-Franchorchamps. In quell’occasione a trionfare furono Muller e López sulla Citroen. E’ del 2011, però, l’ultima apparizione di Zolder in calendario, che fece da doppietta alla gara dell’anno precedente.

Eurosport Events, organizzatore dell’evento insieme alla FIA, ne hanno approfittato dell’occasione per rendere noto che il round inaugurale di questo 2020 si disputerà a porte chiuse, con il pubblico che potrà seguire l’evento solo in televisione.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © FIA WTCR

Non ci sono commenti