Anteprima Race of Malaysia 2019 | Info, orari, tv e novità

11 Dicembre 2019 - 18:35
|

Il Mondiale Turismo arriva a Sepang per la prima volta nella storia che, sotto le luci dei riflettori, assegnerà il titolo di campione del mondo.




Un dominio incontrastato della Lynk&Co. Così il Mondiale Turismo aveva vissuto l’ultimo week-end di gara, corso a metà novembre sul tracciato cittadino di Macao. Così il WTCR arriva alla fase finale di questo lungo campionato 2019 che si concluderà a ridosso delle festività natalizie. Nonostante manchi solo un fine settimane, le tre gare finali di questa stagione incoroneranno il nuovo campione mondiale di vetture turismo.

Una lotta a quattro, anche se con i giochi di squadra sarà prettamente un gioco a tre, che decreterà chi sarà il successore di Gabriele Tarquini sul trono del WTCR. Un trono conteso da chi in passato ha già dominato, chi ha preso spunto dal proprio compagno di squadra e da chi è cresciuto in pochissimo tempo.

Nella nuova Race of Malaysia, che quest’anno fa il suo debutto nel turismo mondiale, Norbert Michelisz, Esteban Guerrieri, Yvan Muller e Thed Bjork si daranno battaglia per vincere il campionato 2019.

Da un lato c’è Michelisz, pilota Hyundai, che, prendendo insegnamento dal team-mate nonché campione in carica, cercherà di continuare la striscia positiva del marchio coreano.

A otto lunghezze c’è Esteban Guerrieri, dominatore insieme alla sua Honda della prima parte di stagione, in netta difficoltà nella seconda. Cercherà di riprendersi quanto perso nel corso delle ultime gare, regalando a Honda il primo titolo, già sfuggito nel 2016.

Al terzo posto, con un ritardo di dieci punti, c’è Yvan Muller. Già quattro volte campione del mondo, vuole entrare ancora più nella storia conquistando il quinto titolo che un anno fa gli è sfuggito dalle mani per soli tre punti nelle stradine di Macao.

Matematicamente figura anche Thed Bjork che però paga un gap di 28 punti, recuperabili, dal primo in classifica. Può giocarsela, ma può anche agire da scudiero, facendo il gioco di squadra per regalare un primo titolo sicuro alla Lynk&Co, nella sua stagione di esordio.

Compensation Weight

Rispetto alla Race of Macau, le differenze di peso non sono state molte. Tutte le vetture in pista manterranno lo stesso numero di chilogrammi, eccezion fatta per due delle sette. Queste sono le Cupra che perderanno 20kg, scendendo così a soli 10kg di ballast, mentre le Honda scaricheranno 10kg, finendo a quota 40kg. Le due saranno rispettivamente la terza e l’ultima vettura per ballast caricato.

Wild Card

Saranno quattro i piloti in più che prenderanno il via a questo evento, portando così la griglia di partenza a un totale di 30 vetture in pista. Tra questi tre sono piloti locali, mentre uno arriva dal Brasile.

Quest’ultimo è Joao Paulo de Oliveira che prenderà il via con la Honda Civic del team KC Motorgroup. Per lui si tratta un ritorno nel Mondiale Turismo, dato che è stato una wild card anche nel 2009 alla Race of Japan.

Al via ci sarà anche Douglas Khoo con la Cupra León del team Viper Niza Racing. Anche lui ha già fatto la wild card ma nel TCR, prendendo parte anche alla gara della Malesia del 2016.

Due saranno i piloti al volante delle Hyundai i30 del Team Engstler. Insieme a Mitchell Cheah figurerà anche Hafizh Syahrin, pilota locale che ha disputato questa stagione in MotoGP in sella alla KTM del Team Tech 3.

Lui sarà sicuramente la wild card d’eccezione e per lui sarà anche l’esordio assoluto al volante di una vettura. Per non farsi mancare nulla, l’ex pilota MotoGP prenderà parte anche alla 8 Ore di Sepang, evento che affiancherà il WTCR in questo week-end.

Sepang International Circuit

Il tracciato di Sepang può considerarsi nettamente differente rispetto a tutto il resto dei circuiti presenti in calendario. È sicuramente il circuito più largo in calendario, il quale andrà così a offrire più possibilità di sorpasso e soprattutto di lotta ai diversi piloti.

Essendo un tracciato studiato per la Formula 1, mostra caratteristiche nettamente opposte tra di loro, partendo dai due lunghissimi rettilinei che potranno avvantaggiare sicuramente Audi e Alfa Romeo, a tratti misti e veloci che daranno un plus alle Honda e Lynk&Co, ma anche zone più tecniche che favoriranno vetture come la Cupra.

Con diverse sessioni che si disputeranno sotto la luce artificiale dei lampioni, la difficoltà aumenterà perché sarà un’incognita in più, non usuale per i piloti di questa categoria.

OnBoard Lap (TCR International Series)

Albo d’oro

Come detto in precedenza, né il WTCR, né il WTCC hanno mai corso in Malesia e quindi a Sepang. Una categoria turismo di livello internazionale ha però fatto il suo esordio assoluto proprio sul tracciato malesiano. Si tratta del TCR International Series, dalla cui fusione con il WTCC è nato poi l’attuale WTCR.

Il TCR ha corso su questo tracciato nel 2015 e 2016 facendo da contorno dal Gran Premio della Malesia di Formula 1. Nella prima stagione, sia in Gara 1, sia in Gara 2, ha trionfato la SEAT León TCR. La prima corsa è stata ottenuto da Stefano Comini, poi campione in quella stagione, quindi la seconda ha visto Jordi Gené sul gradino più alto del podio.

L’anno seguente il trionfo è stato marchiato da due Honda Civic TCR (nona generazione, non la decima che corre nel WTCR, ndr). Il primo a vincere è stato Roberto Colgiago, unico italiano trionfante, mentre il giorno successivo Kevin Gleason ha tagliato per primo il traguardo.

Gli unici due piloti che hanno preso parte alle gare del TCR e sono attualmente in griglia sono Jean-Karl Vernay e Attila Tassi.

Orari e TV

Anche per questo ultimo appuntamento della stagione, il WTCR sarà trasmesso in diretta da EuroSport, che manderà in onda le tre gare, mentre sulla pagina del campionato sarà possibile guardare le libere e le qualifiche 1. Per questa gara, qualifiche e gare saranno trasmesse anche su motorsport.tv

Ven 03:00Prove Libere 1Live su Facebook e EuroSport Player
Ven 05:45Prove Libere 2Live su Facebook e EuroSport Player
Ven 08:15Qualifiche 1Live su Facebook, ES Player e motorsport.tv
Ven 12:30Qualifiche 2Live su ES Player e motorsport.tv
Sab 17:30QualificheDifferita su EuroSport 2
Dom 08:15Gara 1Live su EuroSport 1, ES Player e motorsport.tv
Dom 11:15Gara 2Live su EuroSport 1, ES Player e motorsport.tv
Dom 13:10Gara 3Live su EuroSport 1, ES Player e motorsport.tv

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©
  1. #174 • Fabio Magnani • 11 Dicembre 2019 - 18:57

    Gli orari di Eurosport non sono corretti. Sabato pomeriggio su Eurosport 2 le qualifiche, dalle 17:30 alle 18