Van der Mark-BMW: manca solo la firma

01 Luglio 2020 - 19:44
|

Sykes e Beaubier in lizza per sostituirlo




Le derivate torneranno in pista il 31 luglio ad Jerez, seconda tappa stagionale, ma a tenere banco sono le discussioni di un mercato che nonostante una stagione così atipica, infiamma come sempre in piena estate. Ad animare il paddock non sono state di certo le conferme anticipate di Kawasaki, bensì l’annuncio risalente a poche ore fa della separazione tra Yamaha e Michael van der Mark.

La decisione, pienamente volontà del pilota olandese, ha fatto emergere una lunga lista di candidati alla sua sostituzione. Appurato il passaggio (quasi certo) di Michael in casa BMW ed il conseguente benservito della casa tedesca ad uno tra Tom Sykes ed Eugene Laverty, resta da capire chi prenderà il posto del vincitore del Mondiale Supersport 2014.

Si rincorrono insistenti le voci su un probabile ritorno in sella alla moto di Iwata per Tom Sykes. Il pilota britannico aveva già corso con la moto giapponese nel lontano 2009. Assume più consistenza la pista alternativa che vedrebbe la promozione nel mondiale di Cameron Beaubier, pluricampione nel MotoAmerica e con anni di esperienza alle spalle in sella alla R1. In tal caso Yamaha ripercorrerebbe la scelta fatta con Garrett Gerloff, accasato al team GRT, dopo i successi conquistati in America. Scarse probabilità per l’ingaggio di Loris Baz, saldo al team Team Ten Kate. Infondo alla lista i nomi di Jonas Folger ed Andrea Locatelli.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © WorldSBK

Non ci sono commenti