Si avvicinano i primi test 2020, ma tiene banco il nodo Honda

14 Gennaio 2020 - 9:28
|

In forse la seconda Fireblade per il team MIE che si affiderà al solo Takahashi




Le derivate sono pronte a tornare in pista: le lunghe vacanze invernali sono ormai giunte al termine e lo sguardo è rivolto ai primi test 2020, in scena a Jerez, in Spagna, il 22 e il 23 gennaio, prima di spostarsi pochi giorni dopo a Portimao. Nonostante l’imminenza del primo impegno stagionale, Dorna non ha ancora reso note le liste ufficiali di squadre e piloti. Se vanno ancora sistemandosi le ultime pedine per quel che riguarda Supersport e Supersport300, l’unica incertezza in top class riguarda casa Honda che porterà in pista la nuova CBR1000RR-R Fireblade.

Alla solida line-up e preparazione del team ufficiale che schiererà Alvaro Bautista e Leon Haslam, si contrappone la difficile situazione del team satellite MIE con base ceca di Midori Moriwaki che con certezza schiererà soltanto una CBR1000RR-R. A portarla in pista sarà l’esperto giapponese Takumi Takahashi. Questa situazione permarrà almeno nei primi round stagionali extraeuropei, anche forse a causa delle tanto chiacchierate difficoltà finanziarie del team che negli scorsi mesi ha visto la fuoriuscita dal progetto di Genesio Bevilacqua. Nei prossimi giorni il futuro di un mondiale che scatterà tra poco più di un mese andrà inevitabilmente a chiarirsi con uno schieramento di partenza che in Australia rischia di contare soltanto 22 partenti.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © WorldSBK

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: