Prima Pole nel WEC per Rebellion a Shanghai!

09 Novembre 2019 - 8:27
|
4h Shanghai 2019

Si registra nella pista cinese la prima Pole di una LMP1 non ibrida nella storia del WEC, Porsche davanti a tutti nelle classi GT




Dopo le sorprese nelle prove libere, si concretizza la prima Pole Position per una LMP1 non ibrida nel WEC dal 2012. Si tratta della Rebellion Racing, che con la R13 #1 di Menezes e Bruno Senna (ai box Nato) ha siglato un tempo medio di 1:45.892. In particolare il brasiliano si è messo in risalto con un 1:45.778 che ha annichilito la concorrenza tra i secondi piloti. Secondo e terzo posto per le due Ginetta #6 e #5 del Team LNT, mentre le Toyota, che pagano caro in termini di BoP, sono incredibilmente ultime della classe. La TS050 #7 di Conway, Kobayashi e Lopez partirà davanti alla #8 di Hartley, Buemi e Nakajima.

Per la LMP2 si conferma invece la Cool Racing che con la Oreca #42 conquista la prima Pole di classe con Lapierre, Borga e Coigny. Un ottimo inizio per il team elvetico, considerato che già a Silverstone hanno conquistato la prima vittoria nel WEC. Dietro di loro ci sono la Oreca #47 della Jackie Chan DG Racing (gomme Goodyear) e la #22 della United Autosports, tutte staccate di pochi decimi. Miglioramenti per la Dallara #47 della Cetilar Racing, con il team italiano che partirà in sesta posizione davanti alla Alpine #36 e al Racing Team Nederland. Va detto però che quest’ultima è sul fondo perché il secondo pilota Van Eerd ha fallito nel segnare un giro cronometrato.

Nella classe GTE Pro è la Porsche ad andare in Pole con l’equipaggio #92. Kevin Estre si rende protagonista di un giro straordinario in 1:59.024, per un tempo medio di 1:59.579. Dietro di lui ci sono le due Aston Martin #95 e #97 a pochissimi millesimi dalla 911 di Estre e Christensen. Le Ferrari invece si piazzano in quarta (#51) e quinta (#71) posizione, davanti solo alla Porsche #91. In GTE Am è il Team Project 1 ad andare in Pole con la Porsche #56. Il team campione in carica ha messo a segno un 2:00.824 come tempo medio per battere la Aston Martin Racing #98 e la Dempsey-Proton Racing #77.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © REBELLION Racing / Twitter page

Non ci sono commenti