FP Analysis | GP Austria: Ferrari in grossa difficoltà, che bomba la Racing Point!

03 Luglio 2020 - 17:02
|
GP Austria 2020




Cari amici di TheLastCorner bentornati finalmente con la nostra rubrica del venerdì pomeriggio, FP Analysis. Si ricomincia dunque con il mondiale di Formula 1 dopo ben sette mesi di stop, inevitabilmente allungato per via del Coronavirus. Oggi però ricominciamo più in forma che mai, analizzando quanto accaduto nelle prime prove libere del Gran Premio d’Austria. Cominciamo subito, come sempre, andando a scoprire che tipo di gomme la Pirelli ha portato per la prima delle due gare di Zeltweg: C2 – dura/bianca, C3 – media/gialla e C4 – morbida/rossa.

Partiamo subito con il giro da qualifica: Hamilton e Bottas hanno fatto il vuoto, staccando di ben sei e quattro decimi i diretti inseguitori. Qua la grande novità del weekend e probabilmente della prima parte di stagione: la Racing Point, a detta di tutti la copia della Mercedes dello scorso anno, si è piazzata in terza posizione con Sergio Perez, tallonato da un Vettel apparso carico in macchina dopo le polemiche di ieri. Maluccio Verstappen e Leclerc, in ottava e nona posizione. Insomma, sembra già stilata quantomeno la prima fila di domani in condizioni di pista asciutta, ma chiaramente ci affidiamo a quanto visto oggi in pista.

Per quanto riguarda il passo gara, come potete vedere dalla nostra tabella esclusiva in fondo alla pagina, la Mercedes non sembra aver difficoltà a gestire il ritmo sia con le gomme morbide che con le medie, da sempre la mescola per eccellenza del team anglo/tedesco. Notiamo grandi difficoltà da parte della Ferrari specialmente con alto carico di carburante e con le soft (vedi Leclerc), è sembrato invece più in palla Vettel, con uno stint lunghissimo con le hard all’inizio, salvo poi prendere un buon ritmo dopo il pit-stop, così come il suo compagno di squadra a gomme invertite. La Red Bull sembra inseguire il duo Mercedes, specialmente con Verstappen, mentre Albon sembra ancora in ritardo rispetto al compagno di squadra. Grande sorpresa ovviamente la Racing Point, che stando ai tempi di questo pomeriggio, sembra davvero poter lottare per il podio con il team austriaco. Chiaramente, e ci teniamo a sottolinearlo, prendiamo come sempre con le pinze i tempi del venerdì, ma riusciamo quantomeno a farci un’idea su quello che potremmo vedere domenica, e non ci sentiamo assolutamente di escludere la Racing Point per un piazzamento importante, che non vuol dire per forza podio, ma anche una quarta o quinta posizione a discapito, molto probabilmente, di una Ferrari molto indietro rispetto alla concorrenza.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari Media Centre

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: