Zarco conquista a sorpresa la pole a Brno, lo seguono Quartararo e Morbidelli

08 Agosto 2020 - 15:33
|
GP Repubblica Ceca 2020

Zarco piazza la zampata decisiva e regala la prima pole ad Avintia




Ancora una volta la MotoGP ci regala mille emozioni, stavolta a sorpresa a spuntarla è Johann Zarco con l’Avintia che cala l’asso all’ultimo tentativo utile, dietro di lui si posizionano i due piloti Yamaha Petronas.

Colpi di scena che però sono iniziati nella Q1, che ha visto passare il taglio Alex Rins e Brad Binder con il secondo che è riuscito a risalire grazie al tempo annullato a Takaaki Nakagami. Turno che ci ha regalato l’esclusione a sorpresa di Dovizioso e Miller, con entrambi i piloti che hanno lamentato di una moto “indiavolata” in inserimento e uscita di curva. Piove sul bagnato invece per Honda con Stefan Bradl e Alex Marquez relegati in ultima fila, con il tedesco che ha preceduto lo spagnolo.

Non cambia il discorso invece per la Q2, sessione dominata per la prima parte dalla coppia Quartararo Aleix Espargaro, con il secondo in scia per i primi due giri del francese, piazzando un 56.0 non più migliorato dal pilota Aprilia.

Qualifica che non sembrerebbe avere molto altro da dire, ma Johann Zarco all’ultimo tentativo utile sfruttando la scia di un paio di piloti davanti, riesce a dare la zampata finale, piazzando un 55.6 che è inarrivabile per tutti. Anche per Quartararo che si stende durante il suo ultimo tentativo, da dire però che il tempo che stava facendo segnare, era utile solo per migliorare il suo precedente e oramai a oltre due decimi dal poleman.

La classifica finale dunque recita Zarco, Quartararo e Morbidelli, con il pilota italiano che in solitudine riesce a fare un ottimo tempo, seguito a meno di un decimo da Aleix Espargaro che regala così un sorriso ad Aprilia. Quinto posto per Maverick Viñales che per mancanza di tempo non è riuscito a fare l’ultimo tentativo, sesto e settimo posto per le KTM di Pol Espargaro e Brad Binder, ottavo posto per Danilo Petrucci seguito a meno di un decimo da Mir e da un deludente Valentino Rossi che non è riuscito a migliorare più di tanto nello stint finale, chiudono la top 12 Alex Rins e Cal Crutchlow, protagonista di una caduta nel finale di turno.

L’appuntamento quindi è per domani alle ore 14:00 per il via della terza gara del mondiale, che ci riserverà come sempre tantissime sorprese, congli occhi puntati sulla rivelazione Zarco e sul leader del campionato Quartararo che vorrà aumentare sempre di più il vantaggio dagli inseguitori. Occhi puntati anche su Dovizioso e Rossi che sono chiamati ad un altra rimonta.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©Hublot Reale Avintia Racing Twitter Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: