UFFICIALE – Pol Espargaro passa alla Honda HRC! Alex Marquez in LCR

13 Luglio 2020 - 10:52
|

Polyccio lascia la KTM e firma per due anni, mentre il Campione del mondo Moto2 2019 continuerà ad avere il supporto ufficiale di HRC ma correrà con il team satellite




Nelle scorse settimane il futuro di Alex Marquez era al centro dell’attenzione nel mercato piloti MotoGP, con il Campione del Mondo Moto2 in carica già in bilico nel team ufficiale Honda senza neanche aver esordito in MotoGP.

Questa mattina è arrivata l’ufficialità dei movimenti di mercato in casa Honda, che vede l’arrivo nel team ufficiale HRC di Pol Espargaro e la conseguente retrocessione di Alex Marquez nel team LCR di Lucio Cecchinello, con Cal Crutchlow a lasciargli il posto.

Pol Espargaro è pronto a sposare questa causa dopo quella che sarà la sua quarta stagione trascorsa in KTM, dove ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita della casa austriaca che nel 2017 ha puntato su di lui per l’esordio nella MotoGP. Polyccio andrà ad affiancare il Campione del Mondo in carica Marc Marquez, con il quale ai tempi della Moto2 si era confrontato alla pari. Una gran bella sfida per lui.

Nonostante lo scalo nel team satellite, Alex Marquez riceverà lo stesso il supporto ufficiale di HRC, con la quale ha rinnovato il suo contratto fino al 2022 garantendosi una moto ufficiale, lo stesso trattamento ricevuto da Crutchlow nelle ultime stagioni. Queste le parole del #73: “Sono davvero orgoglioso di annunciare il rinnovo del mio contratto con HRC. HRC mi ha dato l’opportunità di arrivare in MotoGP e sono davvero contento di approdare al team LCR alla fine del 2020. Voglio ringraziare HRC e LCR per aver creduto in me e per darmi l’opportunità di continuare a rimanere nella famiglia Honda. Lavorerò duro per ripagare la loro fiducia con i risultati”.

D’altro canto, Cal Crutchlow lascia la Honda dopo sei stagioni e non sembra per nulla intenzionato a smettere, visto che sarebbe in contatto con l’Aprilia per affiancare Aleix Espargaro nella prossima stagione. Nelle cinque stagioni trascorse nel team italiano, il pilota inglese ha ottenuto tre vittorie e 12 podi, affermandosi in MotoGP dopo la difficilissima stagione trascorsa in Ducati nel 2014.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Gold & Goose/Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: