MotoGP | Andrea Dovizioso vince in Austria, paura per Zarco-Morbidelli

16 Agosto 2020 - 15:19
|
GP Austria 2020

Il pilota di Forlì regala a Ducati la vittoria numero 50. La gara è stata fermata a causa di un brutto incidente tra Zarco e Morbidelli.




Il GP di Austria sul Red Bull Ring è stata una gara davvero pazza. La Direzione Gara ha fermato la corsa al nono giro a causa di uno spaventoso contatto tra Johann Zarco e Franco Morbidelli. Fortunatamente i due piloti sono illesi, ma un disastro è stato sfiorato. Dopo la seconda ripartenza la gara dura 20 giri che, sommati con i precedenti 8 completati, fanno 28 giri, come da copione.

Andrea Dovizioso vince al Red Bull Ring per la terza volta in carriera, all’indomani dell’annuncio del divorzio con Ducati. Seconda posizione per Joan Mir su Suzuki, che sfrutta l’errore di Jack Miller, terzo al traguardo. Quarta posizione per Brad Binder, prima KTM al traguardo, per un soffio davanti all’eterno Valentino Rossi, quinto. Sesta posizione per Honda, con Takaaki Nakagami, settimo Danilo Petrucci. Ottavo il leader del Mondiale Fabio Quartararo, che recupera dopo un lungo nel corso della prima parte di gara, dal quale rientra 22°. Chiudono la top 10 Iker Lecuona e Maverick Viñales, il quale ha avuto un problema nella seconda ripartenza. Undicesimo Aleix Espargaro su Aprilia, poi Michele Pirro, Alex Marquez, Bradley Smith e Cal Crutchlow chiudono la zona punti.

Ci sono stati tanti ritirati d’eccellenza in questa gara: partendo da Pol Espargaro, decisamente in palla nei primi giri, ma dopo la ripartenza lo spagnolo sbaglia molto, fino all’errore in curva 4. Il #44 arriva lungo, non guarda prima di rientrare in traiettoria e prende in pieno un incolpevole Miguel Oliveira, in quello che è un disastro per KTM. Al decimo giro dalla seconda partenza cade anche Alex Rins in un attacco garibaldino ai danni di Dovizioso, gettando al vento la chance di una vittoria.

Dopo questa gara la classifica del campionato vede ancora Quartararo in testa con 67 punti, seguito da Andrea Dovizioso che con la vittoria di oggi sale in seconda posizione con i suoi 56 punti. Viñales ora è terzo con 48 punti, mentre più staccati sono Binder a quota 41, Rossi a 38, Nakagami a 37 e Miller a 36 punti.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©motogp.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: