Moto3 | Uno straripante Tatsuki Suzuki si prende la pole ed il record della pista a Jerez

18 Luglio 2020 - 13:26
|
GP Spagna 2020

Il pilota giapponese distrugge la concorrenza in qualifica. Secondo tempo per Andrea Migno, con John McPhee a chiudere la prima fila.




Parte la seconda qualifica della stagione di Moto3 dopo la gara svoltasi ormai quattro mesi fa in Qatar. Come di consueto si parte dalla Q1, con i piloti che non sono riusciti a centrare i primi 14 tempi durante i tre turni di prove libere. Oggi nel Q1 ci sono dei nomi d’eccellenza: Tony Arbolino, Niccolò Antonelli, Romano Fenati, Dennis Foggia e Darryn Binder.

È proprio il pilota del Max Racing Team a segnare la miglior prestazione del Q1, davanti ai connazionali Antonelli ed Arbolino. Il quarto ed ultimo posto se lo aggiudica Ai Ogura, per il team Asia. Dennis Foggia partirà 19°, con i due piloti del team Skull Rider Davide Pizzoli e Riccardo Rossi rispettivamente 22° e 24°.

In Q2 il favorito sembra essere Gabriel Rodrigo, oltre ai due piloti Sky VR46 Andrea Migno e Celestino Vietti. Da tenere d’occhio anche i due spagnoli Raul Fernandez ed Albert Arenas. Dopo il primo time attack è Tatsuki Suzuki per il team SIC58 a segnare il momentaneo giro più veloce con 1:45.779, davanti alla KTM di Fernandez ed alla Husqvarna di Romano Fenati. Non un buon primo giro per Andrea Migno, al momento 11° dopo aver offerto la scia al compagno Vietti, che stampa il 4° tempo.

Proprio lo stesso Suzuki abbassa il limite posto da sé stesso di 3 decimi con 1:45.465, questo gli vale il record della pista e la seconda pole position stagionale per il pilota giapponese. Seconda posizione per Andrea Migno, con John McPhee che completa la prima fila. Seconda fila composta da Fernandez, Vietti e Jeremy Alcoba. Settimo tempo per Arenas, vincitore in Qatar, poi Fenati, Rodrigo ed Arbolino chiudono la top 10. Niccolò Antonelli chiude 12°, poi Stefano Nepa stampa il 16° tempo per la gara di domani.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©motogp.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: