Penske Entertainment acquista la NTT IndyCar Series!

04 Novembre 2019 - 15:21
|

Più notizie verranno diffuse alle 17 italiane, ma dalle poche notizie presenti sul comunicato Penske avrebbe acquistato il pacchetto IndyCar ed IMS.




Roger Penske acquista la IndyCar. Questa è la notizia bomba rilasciata da poco da un comunicato di IMS (Indianapolis Motor Speedway).

Si sa ancora poco sulla vicenda, ma il comunicato recita quanto segue: “Il Consiglio di Amministrazione di Hulman & Company annuncia la vendita della compagnia e di aziende sussidiarie, incluso l’Indianapolis Motor Speedway, la NTT IndyCar Series ed Indianapolis Motor Speedway Productions (IMS Productions) [azienda che gestisce le produzioni video per la IndyCar, ndr] alla Penske Entertainment Corp., sussidiaria di Penske Corporation.”

Roger Penske, il Presidente di Hulman & Company Tony George ed il CEO Mark Miles si incontreranno nel corso della giornata odierna per discutere i dettagli della vendita.

Questa mossa è un vero e proprio colpo di scena da parte di Penske, che emerge quantomeno inaspettato visto che non circolavano notizie di una possibile vendita della serie, dell’azienda sanzionatrice e dell’azienda proprietaria.

Nella conferenza stampa che è seguita alle 17 italiane, è stato spiegato come questa mossa sia tutta per il futuro della serie. Tony George, presidente di Hulman & Company, ha dichiarato che la sua compagnia ha portato l’azienda fin dove è arrivata ora, ma era necessario un cambiamento per migliorare la IndyCar. Quel cambiamento è stato visto nella figura di Roger Penske, che ha partecipato attivamente da lungo tempo.

Penske Corporation, IMS, INDYCAR
L’immagine che simboleggia il passaggio di proprietà. © IndyCar

Nel comunicato si legge quanto segue:

Il Consiglio di Amministrazione di Hulman & Company annuncia la vendita della compagnia e di aziende sussidiarie, incluso l’Indianapolis Motor Speedway, la NTT IndyCar Series ed Indianapolis Motor Speedway Productions (IMS Productions) alla Penske Entertainment Corp., sussidiaria di Penske Corporation. La transazione sarà completata dopo la ricezione delle approvazioni governative e le altre condizioni standard.

L’acquisizione da parte dell’organizzazione di Penske porterà avanti il futuro del leggendario Speedway e della IndyCar Series per la prossima generazione di fan delle corse.

Fu Carl Fisher con la sua visione a voler costruire l’Indianapolis Motor Speedway (IMS) nel 1909, con il tracciato che ospitò le prime gare in quell’anno. Eddie Rickenbacker comprò lo Speedway nel 1927 prima di venderlo a Tony Hulman e la Hulman & Company nel 1945. IMS ha ospitato l’evento più grande al mondo in una singola giornata – la 500 miglia di Indianapolis – per più di 100 anni. Questo circuito ha ospitato anche NASCAR, F1 ed altre serie nel corso della sua storia. La NTT IndyCar Series continua ad essere la serie a ruote scoperte più importante in America ed una delle serie più competitive a livello internazionale.

“Abbiamo approcciato Roger Penske e la Penske Corporation recentemente per questa opportunità, ed abbiamo iniziato a lavorare per creare un accordo.” ha detto Tony George, Presidente di Hulman & Company “L’IMS è il gioiello e la cattedrale del motorsport dal 1909 e la famiglia Hulman-George ha servito in modo onorevole come guardiani di questa istituzione per oltre 70 anni. Ora siamo onorati di passare la torcia a Roger Penske e Penske Corporation, che diverranno solamente i quarti proprietari dell’iconico IMS. Non c’è nessuno di più capace e qualificato di Roger e della sua organizzazione per guidare la IndyCar e l’IMS nel futuro.”

Penske Corporation ha una ricca storia di gestione di proprietà legate al motorsport, storia che inizia nel 1973 con l’acquisizione del Michigan International Speedway. Nel corso della sua storia, Penske e le sue [aziende] sussidiarie hanno operato il Gran Premio di Cleveland, lo Speedway di Nazareth e quello della California, oltre ad investimenti nel North Carolina Motor Speedway ed Homestead-Miami Speedway. Penske Corporation, inoltre, sponsorizza il Gran Premio di Detroit, che si corre sul circuito di Belle Isle.

Penske Corporation ha una ricca storia di gestione di proprietà legate al motorsport, storia che inizia nel 1973 con l’acquisizione del Michigan International Speedway. Nel corso della sua storia, Penske e le sue [aziende] sussidiarie hanno operato il Gran Premio di Cleveland, lo Speedway di Nazareth e quello della California, oltre ad investimenti nel North Carolina Motor Speedway ed Homestead-Miami Speedway. Penske Corporation, inoltre, sponsorizza il Gran Premio di Detroit, che si corre sul circuito di Belle Isle Park.

“La mia passione per le corse è iniziata all’IMS nel 1951 quando mio padre mi ha portato a vedere la 500 miglia di Indianapolis di quell’anno.” ha detto Roger Penske, il cui team ha celebrato nel 2019 il cinquantesimo anniversario della prima partecipazione ad una gara all’IMS. “Abbiamo tanto rispetto ed apprezzamento per la storia e tradizione dello Speedway e per lo sport della IndyCar. Voglio ringraziare Hulman & Company per l’opportunità di costruire su questa tradizione e sarà un onore per Penske Corporation condurre queste istituzioni verso il futuro”.

“L’IMS, la 500 miglia di Indianapolis e la NTT IndyCar Series hanno ottenuto una crescita considerevole nell’ultima decade, con aumenti significativi negli spettatori in televisione, nel digitale e nei social media, con anche partecipazione record in molti circuiti.” ha detto Mark Miles, CEO di Hulman & Company “Con i loro successi, la loro esperienza su circuiti, operazioni ed eventi e la passione per il motorsport, Roger Penske e Penske Corporation ci aiuteranno a portare la IndyCar Series, l’IMS e tutte le nostre proprietà verso nuove altezze ed obiettivi. Tutti nella nostra compagnia non vedono l’ora di iniziare a lavorare con loro per capitalizzare sulla spinta che lo Speedway e la Serie hanno ottenuto”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © IndyCar - Twitter

Non ci sono commenti