IndyCar annuncia la cancellazione di 4 gare

13 Marzo 2020 - 17:19
|

Si era parlato di una modifica del calendario per correre in due giorni, ma ora i primi quattro eventi del campionato sono stati cancellati.




Dopo i due casi di contagio da Covid-19 a Saint Petersburg, la NTT IndyCar Series aveva ridotto il proprio calendario nella città della Florida da tre giorni a due, compattando tutti gli eventi. Dopo varie discussioni, però, la serie ha annunciato la cancellazione dei primi quattro eventi del calendario.

Questo il comunicato: “Dopo attente considerazioni, incluse comunicazioni regolari con i nostri promotori di eventi, medici ed amministrazioni cittadine riguardo il COVID-19, abbiamo deciso di cancellare tutti gli eventi della NTT IndyCar Series fino alla fine di Aprile. Questa cancellazione inizia con il Firestone Grand Prix of Saint Petersburg che sarebbe dovuto iniziare oggi e finire domenica, e termina con l’AutoNation INDYCAR Challenge al CoTA di Austin, Texas, che si sarebbe svolto tra il 24 ed il 26 aprile. Nonostante il dispiacere di ritardare l’inizio della stagione della IndyCar e nonostante ci mancherà il supporto dei nostri incredibili fan a Saint Petersburg, Birmingham, Long Beach ed Austin, la sicurezza dei nostri fan, partecipanti, personale, partner e media rimarrà la nostra priorità. Continueremo a coordinarci con esperti ed ufficiali governativi per organizzare i nostri piani per riprendere il nostro calendario”.

Ad ora, quindi, la stagione IndyCar inizierà direttamente con il GMR Grand Prix ad Indianapolis, ovvero il GP di Indianapolis corso sul road course invece che sull’ovale.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Jonathan Ferrey / Getty Images / IndyCar Media

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: