Anteprima WeatherTech 240 at Daytona | Info, orari e statistiche

02 Luglio 2020 - 16:24
|

24 vetture al via per una gara di 2 ore e 40 minuti al "World Center of Racing": l'IMSA riparte da dove aveva lasciato 6 mesi fa




Tra le competizioni che riaccendono i motori questo week-end c’è anche l’IMSA che ritorna a Daytona dopo la 24 ore disputata 6 mesi fa. Con tutte le modifiche e le cancellazioni che hanno riguardato il calendario 2020, il ‘World Center of Racing’ ospiterà una seconda gara per la prima volta dal 2009. La WeatherTech 240 at Daytona durerà appunto 2 ore e 40 minuti, e servirà proprio per rimpiazzare una delle tappe cancellate di questa stagione. La pista sarà la stessa usata a gennaio, con la variante Road Course di Daytona da 5.73 km e 12 curve con una sequenza di tornate medio-lente e una chicane che separeranno le due sopraelevate. Occhio soprattutto alle temperature, molto differenti rispetto all’inverno.

© thelastcorner.it

Al via ci attenderanno 24 vetture, tra cui 8 DPi, 6 GTLM e 6 GTD. Assente completamente la LMP2 per questa gara. Per la classe regina si attende un nuovo scontro tra Acura, Cadillac e Mazda. La prima, sotto la guida di Penske, vuole rifarsi dopo la sconfitta alla 24 ore e punterà forte sulle due coppie Cameron/Montoya e Taylor/Castroneves. La Cadillac invece è chiamata a “difendere” la corona della 24 ore conquistata 6 mesi fa con Dixon, van der Zande, Kobayashi e Briscoe sotto i colori della Wayne Taylor Racing. Quest’ultima, tra i team Cadillac, è quella con più successi a Daytona (3) e si presenta al via come favorita per la vittoria. In pista per quest’marchio troviamo anche Action Express (#31, Nasr/Derani) e JDC-Motorsport, con Barbosa e Bourdais alla guida della vettura #5.

Occhi anche alla Mazda che dopo il suo primo importante risultato alla 24 ore (secondo posto) sta attraversando una fase di cambiamento. La gestione del programma passa dal Team Joest alla Multimatic, che quindi è attesa al debutto in questo 2020. Potrebbero avere bisogno di tempo per lottare al vertice, ma la distanza ridotta della gara potrebbe andare a loro favore. A guidare le loro vetture ci saranno le coppie Bomarito/Tincknell (#55) e Jarvis/Nunez (#77).

In GTLM è attesa la rivincita tra Porsche e BMW 6 mesi dopo la vittoria di quest’ultima con Krhn/Edwards (#24). La Porsche, che nel 2020 lascierà l’IMSA, vuole ricominciare nel modo migliore e punta forte sui suoi piloti Vanthoor/Bamber (#912) e Tandy/Makowiecki (#911). Incognita al momento la Corvette, che dopo questa lunga pausa potrebbe essere rimasta indietro sui suoi rivali causa una vettura nuova che manca di sviluppo. Le due C8.R saranno affidate a Taylor/Garcia (#3) e Gavin/Milner (#4).

La GTD è la classe con più assenze di tutti, e per questa etichettata come aperta ad ogni risultato. Spiccano tra le presenze la Acura #86 (Farnbacher/McMurry), la Ferrari #63 della Scuderia Corsa (Macneil/Vilander) e la Lamborghini #44 della Magnus Racing (Potter/Lally). In pista anche la BMW con la #96 di Aubellen/Foley e le due Lexus del AIM VASSER SULLIVAN.

Di seguito gli orari delle sessioni per la seconda gara del campionato IMSA 2020. La gara sarà visibile gratuitamente sul servizio streaming IMSA TV:

Sabato 4 luglio

  • Prove libere 1: dalle 00:15 alle 1:15
  • Prove libere 2: dalle 16:15 alle 17:30
  • Qualifiche: dalle 19:55 alle 21

Domenica 5 luglio

  • Gara: da mezzanotte alle 2:50 (green flag alle 00:10)

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © thelastcorner.it

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: