Anche la Mercedes di Formula E si veste di nero contro il razzismo

29 Luglio 2020 - 11:16
|
E-Prix Berlino 2020

La scuderia di Formula E sposa la campagna contro il razzismo lanciata dal team di Formula 1: la nuova livrea andrà in pista nel finale di stagione di Berlino




La Formula E è pronta a ripartire con il suo gran finale a Berlino, con l’ex aeroporto di Tempelhof che ospiterà sei gare dal 5 al 13 Agosto su tre layout diversi della pista. Tra le novità che ci saranno, è compresa anche la nuova livrea della Mercedes, che nella capitale tedesca correrà con una livrea completamente nera.

Il motivo di questo cambiamento è rappresentato dalla campagna contro ogni forma di discriminazione e razzismo lanciata anche dalla ‘squadra gemella’ in Formula 1, promuovendo anche la diversità nel mondo del motorsport. La livrea sarà molto simile al design visto in Formula 1, con la scritta “END RACISM” a capeggiare sull’Halo delle vetture di Stoffel Vandoorne e Nyck De Vries.

“Abbiamo sempre parlato chiaramente contro il razzismo e tutte le forme di discriminazione, in quanto non hanno un posto nel nostro team, nel nostro sport o nella nostra società”, ha dichiarato Ian James, team principal della Mercedes-Benz EQ Formula E Team. “Tuttavia, i recenti eventi in tutto il mondo hanno dimostrato che tutti dobbiamo fare di più per utilizzare la nostra piattaforma per parlare contro il razzismo e la discriminazione. Come parte della famiglia Mercedes-Benz Motorsport, stiamo inviando un chiaro segnale di cambiamento. Il mondo delle corse è un settore in cui la diversità etnica e l’uguaglianza di genere non sono state tradizionalmente molto diffuse. Quindi, c’è ancora molta strada da fare per compensare lo squilibrio in tutte le aree della nostra forza lavoro. Tuttavia, sin dai primi giorni di vita del nostro team, abbiamo fatto una campagna per le pari opportunità per tutti e contro la discriminazione in tutte le forme. Insieme ai nostri partner, vediamo come un dovere promuovere e formare i giovani talenti, indipendentemente da origini o genere, al fine di dare loro l’opportunità di unirsi alla Formula E negli anni a venire.”

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © media.daimler.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: