Ticktum si prende la vittoria di Gara-2 a Monza

06 Settembre 2020 - 12:44
|
GP Italia 2020

L’inglese ha guidato la gara dall'inizio alla fine e chiude davanti a Ilott e Lundgaard. 4° Schumacher e 6° Shwartzman




La Sprint Race di Formula 2 sul circuito di Monza ha visto partire Deletraz dalla prima casella, grazie alla griglia invertita, accanto a Dan Ticktum.

Alla partenza è Ticktum che prende subito la leadership su Deletraz, seguiti da Ilott. Dietro loro parte male Zhou che viene passato da Schumacher e che ha guadagnato la posizione anche su Ghiotto, il tedesco è già sesto e in battaglia con Lundgaard per la quinta posizione.

Dopo pochi giri Tsunoda è costretto a rallentare e rientrare ai box per un problema tecnico sulla sua monoposto, ritirandosi dalla gara perde anche punti preziosi in campionato.

Al terzo giro un contatto tra Ghiotto e Aitken alla prima curva causa la rottura dell’ala anteriore dell’italiano, che prova comunque a tenere la sua settima posizione ma dopo qualche giro è costretto a fermarsi per la sostituzione. Così facendo risalgono in classifica Shwartzman, Daruvala e Piquet tra i primi 10.

Nel frattempo, Mick Schumacher passa Lundgaard portandosi in quinta posizione, il danese dovrà poi cedere il passo anche a Zhou.

Al giro 8 errore di Schumacher nella battaglia con Zhou: il pilota Ferrari Driver Academy blocca l’anteriore sinistra e va lungo alla prima curva, vendo superato sia da Zhou che da Lundgaard. Poche curve dopo il pilota UNI-Virtuosi deve però dire addio alla gara per un problema sulla sua vettura.

Davanti è lotta serrata tra Ilott e Deletraz per la seconda posizione, l’inglese affondare l’attacco al 12° giro e passa lo svizzero che è il più lento del gruppo e viene passato da Lundgaard prima e da Schumacher, alla ripartenza dalla Virtual Safety Car. VSC attivata al giro 17 per recuperare la macchina di Drugovich ferma in prima variante dopo un contatto con Nissany.

Bandiera a scacchi con Dan Ticktum (DAMS) che vince la Sprint Race di Monza. L’inglese si è preso la prima posizione in partenza e ha gestito in modo intelligente il vantaggio guadagnato nei primi giri, conducendo in tranquillità la sua gara. Qualche metro dopo il traguardo ha poi parcheggiato la sua monoposto, sconosciuto il motivo dello stop improvviso che non dovrebbe però costargli la vittoria.

Seconda posizione per Callum Ilott (UNI-Virtuosi) che è riuscito a rispondere bene agli attacchi di Lundgaard (ART Gran Prix) dietro che, dopo ieri, conquista ancora una volta il podio a Monza.

Una solida quarta posizione per Mick Schumacher (Prema), davvero difficile la sua gara dopo  il bloccaggio in curva 1 che ha portato la sua Prema ad avere moltissime vibrazioni. Il tedesco ha però saputo gestire magistralmente questo problema, portando a causa un risultato importante per mantenersi il lizza per il campionato.

Quinto posto per Deletraz (Charouz) che per non è riuscito a tenere il passo dei primi e anche nell’ultimo giro ha dovuto resistere all’attacco di Robert Shwartzman (Prema) che ha chiuso sesto.

Settimo posto per Jehan Daruvala (Carlin) e ottavo Jack Aitken (Campos) a prendere gli ultimi punti disponibili. Mazepin (Hitech) e Juri Vips (DAMS) chiudono la top ten. 

Il campionato piloti vede ora Ilott in testa con 146 punti, seguito da Mick Schumacher 139 che ha 1 solo punto di vantaggio sul compagno di team Robert Shwartzman.

Nella classifica dei team Prema guida con 277 punti

© FIA Formula 2 / Official Twitter Page

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © DAMS / Official Twitter Page

Non ci sono commenti