Miami si avvicina alla Formula 1, raggiunto pre-accordo con l’Hard Rock Stadium

16 Ottobre 2019 - 12:39
|

Annunciata oggi la prima firma per un futuro GP in Miami. Il proprietario dell'Hard Rock Stadium Garfinkel: "Farà la fortuna della nostra economia"




La Formula 1 torna prepontemente ad affaciarsi a Miami per un secondo GP negli USA. Dopo la brusca interruzione dei rapporti per un GP nel centro città, Liberty Media è tornata sul tavolo delle trattative con un nuovo layout che gira attorno all’Hard Rock Stadium, casa dei Miami Dolphins (NFL). Oggi è avvenuto uno step importante, in quanto il proprietario dello stadio e CEO della squadra di football Tom Garfinkel ha annunciato un pre-accordo con la F1 per ospitare il Gran Premio di Miami. Al momento non è ancora noto l’anno in cui verrà disputata la prima gara.

Di seguito il suo comunicato emesso col benestare di Sean Bratches, direttore della divisione commerciale della F1. “Siamo lieti di annunciare che la Formula 1 e l’Hard Rock Stadium hanno raggiunto un accordo preliminare per organizzare il primo GP Miami della storia. Con un impatto annuale estimato da più di 400 milioni di dollari e 35mila camere d’alberto, il Gran Premio farà la fortuna del sud della Florida ogni anno. Siamo profondamenti grati ai nostri fans, agli amministratori di Miami e all’industria del turismo locale per la pazienza e il supporto che ci hanno dato. Non vediamo l’ora di portare per la prima volta il più grande spettacolo motoristico del pianeta in una delle regioni più iconici e glamour al mondo”.

Il possibile layout del circuito che verrà costruito attorno all’Hard Rock Stadium.
Fonte: F1 Miami Grand Prix

Un capitolo che però non smette di creare polemiche in ottica politica. E non solo perchè Bratches sarebbe, secondo Racer, prossimo a lasciare iul suo ruolo a fine anno. Infatti sembrerebbe che sia il sindaco di Miami Gardens Oliver Gilbert, che il commissario del distretto della contea di Miami-Dade Barbara Jordan si siano opposti al progetto. Chi invece l’ha appoggiato al 100% è stato il propriterario dei Dolphins Stephen Ross, creatore tra l’altro della Drone Racing League e grandissimo appassionato di sport. Per ora c’è stata la prima firma su un avvenimento che sarebbe sicuramente storico per entrambe le parti. Ora vediamo se si riuscirà effettivamente a concretizzarlo.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © F1 Miami Grand Prix / Twitter page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: