Mercedes “forate”, Hamilton: “Ultimo giro da cuore in gola”. Bottas: “Una grande sfortuna e delusione”

03 Agosto 2020 - 1:27
|
GP Gran Bretagna 2020

Le parole dei piloti Mercedes, dominanti per tutta la gara fino alla clamorosa doppia foratura degli ultimi tre giri




La tavola era apparecchiata per un’altra dominante doppietta per la Mercedes, ma l’epilogo non ha sorriso a pieno per le Frecce nere, anzi. Dopo 49 giri di agile gara di testa, negli ultime 3 tornate si stava materializzando un dramma sportivo. Prima la foratura di Valtteri Bottas, che ha poi concluso 11°, poi nell’ultimo giro la foratura della anteriore sinistra di Lewis Hamilton che ha vinto la gara con una ruota completamente sgonfia e con soli 5 secondi di vantaggio su Verstappen.

Un ultimo giro clamoroso per The Hammer, che nonostante tutto archivia la 87° vittoria in carriera, la 7° nel giardino di casa di Silverstone. Nelle parole post-gara dell’inglese c’è tutta la sua sorpresa: “Non ho mai provato niente del genere prima d’ora. L’ultimo giro è stato uno dei giri più impegnativi che io abbia mai avuto. Fino a quel momento, tutto procedeva in modo relativamente regolare, le gomme erano ottime e stavo gestendo un po’. Quando ho sentito che la gomma di Valtteri era andata, ho guardato la mia e tutto sembrava a posto, ma ho iniziato a rallentare. Quindi, improvvisamente si è sgonfiato lungo il rettilineo. È stato da cuore in gola e poi cercavo solo di mantenere la velocità senza danneggiare la macchina. Bono mi dava il gap: penso che ad un certo punto avevo 30 secondi di margine, ma stava scendendo abbastanza rapidamente e stavo pensando “Quanto manca alla fine del giro?”. Ma abbiamo gestito per far tagliare il traguardo all’auto. L’ultimo giro è sicuramente da ricordare, mi sento così grato di essermi assicurato la vittoria. È stato difficile salire sul podio senza la folla, ma spero di aver reso orgogliosi tutti quelli che ci sostenevano da casa”.

Giornata sfortunatissima invece per Valtteri Bottas, che con la foratura al 50° giro e l’11° piazza finale incassa uno zero pesantissimo in ottica mondiale. Per questo il finnico non nasconde la sua delusione: “È un risultato davvero deludente per me. Sono stato molto sfortunato con la foratura, tutto andava bene fino a quel punto. Stavo provando a mettere pressione a Lewis, ma sapevamo che sarebbe stato un lungo periodo sulla gomma dura. Verso la fine stavo iniziando a ricevere sempre più vibrazioni sulla parte anteriore sinistra. Non ho visto detriti o altro, quindi ho riportato le vibrazioni e ho iniziato a gestire le gomme, ma poi la gomma si è guastata all’improvviso sul rettilineo di partenza /arrivo e ho dovuto completare un giro completo prima di tornare ai box, il che mi è costato un sacco di tempo. Sono sicuro che ci saranno molti insegnamenti da prendere in questo fine settimana, quindi li prenderemo e passeremo al prossimo fine settimana.”

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © MercedesAMG-F1 Official Twitter Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: