Formula 1: prorogata la chiusura delle factory

07 Aprile 2020 - 21:03
|

In seguito alla prima chiusura, decisa a marzo, la FIA e i team hanno scelto di tenere ancora chiusi gli stabilimenti




A seguito della decisione presa dopo il rinvio del Gran Premio d’Australia, la FIA ha deciso di intervenire nuovamente sulla chiusura delle factory dei team di Formula 1. Dopo l’anticipazione della pausa estiva, lo Strategy Group della Formula 1 si è nuovamente ‘riunito’. 

La decisione, presa all’unanimità dai team, è stata ratificata dal World Motorsport Council e prevede che lo stop delle factory sia prorogato di ulteriori 14 giorni. Con questa aggiunta, la pausa passa da 21 a 35 giorni, giorni in cui ogni attività ingegneristica deve essere sospesa. Motoristi, ingegneri e aerodinamici, quindi, dovranno sospendere le loro attività per non violare il regolamento. 

Le uniche attività che si potranno svolgere, rimangono le guide al simulatore per i piloti collaudatori e i terzi piloti, attività che però rimarranno sospese per scelta dei team. Tutto per evitare che le persone vengano a contatto.

I team, la FIA e Liberty Media, continueranno però a rimanere in contatto per prendere delle decisioni in modo veloce e ponderato alla luce degli sviluppi legati all’emergenza del CoVid-19. 

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©FIA
TAG

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: