Ferrari, il progetto 671 supera il crash test FIA

12 Gennaio 2020 - 16:57
|

La Ferrari è la seconda squadra a superare il crash test con il telaio 2020




Inizia bene il 2020 per la Scuderia Ferrari, la scuderia di Maranello è infatti la seconda squadra dopo la Racing Point ad omologare il telaio della macchina 2020. Le prove sarebbero state effettuate presso il centro CSI “Certification & Testing” di Milano, uno dei tre approvati dalla FIA per effettuare questo genere di controlli.

I ferraristi quindi possono ora guardare con più serenità al lancio della nuova macchina, previsto per l’ 11 Febbraio, di cui non si conosce ancora il nome. L’unica cosa che si sa per certo, per voce di Binotto, è che la colorazione rimarrà opaca come nel 2019. Sul fronte tecnico molte indiscrezioni parlano di una macchina in continuità con la SF90, con i tecnici di Maranello impegnati a recuperare carico aerodinamico cercando di mantenere il più possibile la grande velocità di punta sui rettilinei mostrata nel 2019. Il grande punto interrogativo rimane sulla sospensione anteriore: la Ferrari introdurrà o meno il terzo elemento idraulico, che verrà definitivamente bandito per regolamento nel 2021?

Ancora qualche settimana e scopriremo il volto della macchina con la quale Charles Leclerc e Sebastian Vettel cercheranno di riportare i titoli Piloti e Costruttori a Maranello, titoli che mancano rispettivamente dal 2007 e dal 2008.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari, Twitter.

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: