Alex Zanardi dimesso e trasferito in un centro specialistico

21 Luglio 2020 - 14:45
|

Importanti novità dall'ospedale di Siena dove era stato ricoverato dall'incidente del 19 giugno: ora il campione paralimpico non è più sedato




Arrivano buone notizie per tutti i fan dello sport e del motorsport italiano e non solo. Alex Zanardi infatti è stato dimesso dal Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena dopo essere rimasto per oltre un mese sedato e ricoverato in terapia intensiva. Egli, dopo aver registrato la normalità dei valori cardio-respiratori e metabolici, è stato trasferito in un centro specialistico, dove comincierà il suo percorso di riabilitazione.

Di seguito il comunicato del policlinico. “La direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese comunica che in questi giorni si è concluso il programma di sedo-analgesia al quale era sottoposto l’atleta Alex Zanardi, ricoverato nella UOC Anestesia e Rianimazione DEA e dei Trapianti dallo scorso 19 giugno. Dopo la sospensione della sedazione, la normalità dei parametri cardio-respiratori e metabolici, la stabilità delle condizioni cliniche generali e del quadro neurologico hanno consentito il trasferimento del campione in un centro specialistico di recupero e riabilitazione funzionale. Alex Zanardi è stato quindi trasferito in data odierna in un’altra struttura”.

Il campione paralimpico aveva subito un grave incidente stradale il 19 giugno e in questi giorni difficili si è sottoposto a tre interventi chirurgici. Dopo l’ultimo le condizioni sono migliorate e i dottori hanno acconsentito alla stop graduale della sedazione. Ora per Zanardi comincierà un nuovo percorso, mentre l’ospedale di Siena fa sapere che non ci saranno più aggiornamenti sulle sue condizioni fino a settimana prossima, quando esse verranno rilasciate in accordo con la famiglia.

“I nostri professionisti rimangono a disposizione di questa straordinaria persona e della sua famiglia per le ulteriori fasi di sviluppo clinico, diagnostico e terapeutico.”, afferma il direttore Valtere Giovannini. “Ringrazio di cuore la squadra che si è presa cura di Zanardi mettendo in campo una grande professionalità, riconosciuta a livello nazionale e non solo. L’atleta ha trascorso oltre un mese nel nostro ospedale, sottoponendosi a tre interventi chirurgici delicati e ha mostrato un percorso di stabilità delle sue condizioni e parametri vitali che ha permesso la riduzione e la sospensione della sedazione, con conseguente possibilità di essere trasferito in una struttura specialistica per la neuro-riabilitazione. Concludo mandando un gran abbraccio alla famiglia di Alex che in questi giorni ha dimostrato una forza straordinaria. E’ una dote preziosa che dovrà essere usata per accompagnare il campione nel nuovo percorso che inizia oggi”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © BMW Motorsport / Twitter page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: