Rast domina e trionfa nella Gara 1 di Zolder

10 Ottobre 2020 - 21:26
|

In Belgio il tedesco di Audi centra la sua terza vittoria stagionale, davanti a Frijns e Muller




Un sabato perfetto per René Rast in Belgio, con un Hat Trick che rilancia le chance iridate del tedesco dell’Audi. Il campione in carica del DTM ha dominato tutta la concorrenza sulla storica pista di Zolder, senza lasciare nemmeno le briciole agli avversari. Infatti, sono ben 20 i secondi che hanno separato Rast dal primo degli inseguitori, ovvero Robin Frijns. L’olandese, grande star del doppio appuntamento del Nurburgring, non ha potuto nulla contro un Rast in grande spolvero, alla sua terza vittoria stagionale. Il podio è stato completato da Nico Muller, autore di una bella rimonta dal 7° posto in griglia. Il leader del campionato è riuscito a limitare i danni, ma il vantaggio su Frijns e Rast in campionato inizia ad assottigliarsi. Ottimo 4° posto per la prima delle BMW, quella di Timo Glock, mentre sontuoso 5° il rookie Harrison Newey, protagonista di una pregevole gara.

Cronaca della gara

In partenza Rast scatta benissimo e scappa via dalla pole, mentre Glock viene sopravanzato da Frijns e Rockenfeller. Ottima partenza anche per Newey e Muller, mentre Wittmann dal 4° scende al 7° posto. Nonostante la brutta partenza Glock si riprende immediatamente e scavalca Rocky, mentre Duval viene punito con 5 secondi di penalità per jump start. Il valzer dei pit-stop inizia quasi subito e, a causa di una sosta molto lunga, Rockenfeller perde ogni chance di lotta per il podio. Chi viene, invece, molto avvantaggiato dalle soste è Muller, che balza al 4° posto.

Mentre Rast è sempre più lontano per tutti, la battaglia che infiamma la gara è quella tra Glock e Frijns. Dopo un primo attacco fallito per via di un lungo in frenata, l’olandese conquista il 2° posto con un bel sorpasso in Curva 1. Ma per Glock le lotte non sono finite qua, perché diversi giri dopo deve fare i conti anche con Muller. Lo svizzero scavalca il tedesco della BMW con un pregevole sorpasso all’esterno dell’ultima chicane, conquistando il 3° ed ultimo posto sul podio. Poco più dietro anche il giovane Newey si mette in mostra sorpassando Wittmann per il 5° posto. Proprio il due volte campione del DTM è costretto al ritiro a pochi giri dalla fine per un problema tecnico. Sorte simile anche per Green, ritiratosi per i danni riportati da un contatto con Duval. Il francese di casa Audi, invece, continua senza problemi e riesce a prendersi il 10° posto al penultimo giro ai danni di Auer.
Così, oltre ai primi tre sul podio, terminano a punti anche Glock, Newey, Van der Linde, Habsburg, Rockenfeller, Eng e Duval.

In ottica iridata, Nico Muller resta sempre il leader del campionato con 257 punti, ma vede arrivare alle sue spalle Frijns e Rast. L’olandese è distante appena 14 punti, mentre il tedesco 34. A cinque gare dalla fine la battaglia per il titolo si infiamma sempre più.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Audi Sport | Twitter Page

Non ci sono commenti