Audi domina i test DTM al Nurburgring

12 Giugno 2020 - 18:57
|

Habsburg il più veloce davanti a Muller e Rast, buoni tempi per Kubica




Il motorsport inizia a riaccendere i motori dopo i duri mesi di lockdown. Il DTM è stato tra i primi campionati a tornare ufficialmente in pista in Europa, con una quattro giorni di test al Nurburgring conclusasi ieri. Nonostante il clima particolare senza tifosi e con pochissima stampa, team e piloti hanno potuto avere un primo assaggio di questo strano campionato 2020.

Il primo dato emerso è quello di un Audi molto in palla, che si è presa la Top 4 dei migliori tempi. Il crono più veloce è stato di Ferdinand Habsburg, quest’anno al volante di una RS5 del team privato WRT dopo l’annata di esordio in Aston Martin nel 2019. L’austriaco ha registrato un ottimo 1:18.911, davanti allo svizzero Nico Muller, altro unico pilota a scendere sotto il muro dell’1:19 in 1:18.944. Dietro di loro il campione in carica Renè Rast e il veterano Jamie Green, staccati di circa un decimo. La prima delle BMW è quella di Sheldon van der Linde, col quinto miglior tempo assoluto dei test, in 1:19.070. Il giovane sudafricano capitana un terzetto di M4 completato da Timo Glock e Philipp Eng.

Da sottolineare il buon esordio di Robert Kubica, al suo primo vero test al volante della sua BMW del team ART. Il polacco ha fermato il cronometro sull’1:19.493, a poco meno di sei decimi dal tempo di Habsburg, mettendo assieme molti giri e altra importante esperienza con la vettura. Nella giornata di giovedì ha fatto il suo esordio anche il giovane inglese Harrison Newey, compagno di squadra di Auer in SuperFormula nel 2019. Newey ha preso il volante dell’Audi RS5 del team WRT, chiudendo ultimo nella tabella dei tempi, ma a soli due decimi da Duval.

Classifica completa dei test DTM al Nurburgring
© DTM | Twitter

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Audi Media Center

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: