Nestor Girolami vince la prima gara del WTCR 2020, mentre le altre Honda vanno in fumo

13 Settembre 2020 - 11:11
|




Il 2020 della Honda inizia con la vittoria di Nestor Girolami, che conserva la pole position di Gara 1, ma anche con un doppio ritiro. Quello di Esteban Guerrieri e di Tiago Monteiro afflitti da problemi al motore, che ne hanno causato due importanti fumate bianche.

Il secondo posto è andato alla Lynk&Co di Thed Bjork con Attila Tassi e la sua seconda Honda Civic a chiudere le posizioni sul podio. Insieme a Tom Coronel con l’Audi del ComToYou Racing, questi piloti hanno sfruttato una pessima partenza di Jean-Karl Vernay che questa mattina ha dovuto accontentarsi del quinto posto, che significa unica Alfa Romeo in zona punti.

Sesto è il primo degli esordienti che risponde al nome di Santiago Urrutia, neo-acquisto della Lynk&Co. L’uruguaiano è riuscito a sbarazzarsi di Yvan Muller nei primi metri, tenendo Yann Ehrlacher e lo stesso Muller alle sue spalle per tutta la gara. Le tre vetture cino-svedesi hanno quindi occupato tutte le posizioni dalla sesta all’ottava, precedendo Nathanael Berthon, che scatterà dalla pole in gara 2, e Gilles Magnus a serrare la top 10. Anche il pilota di casa non ha avuto una buona partenza, perdendo qualche posizione.

In zona punti il campione in carica Norbert Michelisz, mai capace di entrare in top 10. L’ungherese ha tagliato il traguardo in undicesima posizione, precedendo il compagno di marca Luca Engstler, con il quale ha avuto qualche scontro nel corso delle prime fasi. Dietro di loro la Renault Megane di O’Keefee, quindi le altre due Hyundai con Catsburg a precedere Gabriele Tarquini.

Da annotare anche il 16° posto di Mikel Azcona e il 18° di Luca Filippi. L’italiano dell’Alfa Romeo aveva effettuato un ottimo scatto al via recuperando dalla 22esima e ultima posizione alle 17esima in poche curve. UN errore al quinto giro alla penultima curva, lo ha portato ad affrontare la via di fuga per tornare in pista, perdendo tutto il suo lavoro e ritornando in gara in ultima posizione.

Con questo successo l’argentino della Honda è anche il primo leader del campionato con i suoi 25 punti. Thed Bjork, grazie anche ai punti della qualifica di ieri, è però a una sola lunghezza, mentre Yann Ehrlacher segue più staccato a quota 18 lunghezze. Oggi pomeriggio dalle 14:15 la seconda gara dell’appuntamento belga.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Paulo Maria / DPPI / FIA WTCR Media Center

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: