Razgatlioglu regola in volata Lowes nella prima manche a Phillip Island. Out Rea!

29 Febbraio 2020 - 6:05
|

Il turco beffa per 7 millesimi Alex Lowes. Terzo posto per Scott Redding




La prima gara della stagione è andata in archivio regalando emozioni e colpi di scena inaspettati. Nessuno si è tirato indietro dall’allargare i gomiti in battaglia, a partire dallo start quando alla Lukey Height Tom Sykes entra dentro deciso e spedisce nella ghiaia Jonathan Rea. Il pilota inglese è stato bravo a rimanere in piedi, ma successivamente tradito da un eccesso di foga nel tentativo di una disperata rimonta è finto rovinosamente a terra.

All’esposizione della bandiera a scacchi a tagliare il traguardo in prima posizione è stato il turco Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha WorldSBK Official Team). Il pupillo di Kevin, nuovo volto di casa Yamaha, è riuscito a regolare in volata un convincente Alex Lowes (Kawasaki Racing Team) e Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati), terzo al debutto con la Ducati. Perde il podio all’ultima curva l’olandese Michael van der Mark, 4° alla bandiera a scacchi. Buona la prima per Honda HRC. La casa nipponica è riuscita a tagliare il traguardo in quinta e sesta posizione, rispettivamente con Leon Haslam ed Alvaro Bautista, penalizzato sicuramente nella sua rimonta dalla posizione in griglia. Completano la top10: Loris Baz, protagonista di un uscita di pista, Chaz Davies, Tom Sykes, in crisi con le gomme nel finale e Michael Rinaldi con la Ducati del team GOELEVEN.

Punti importanti anche per Eugene Laverty, Federico Caricasulo e Sandro Cortese. Chiudono la classifica Gerloff e Scheib, rispettivamente 14° e 15° al traguardo. Da segnalare, oltre alla caduta di Rea, l’uscita di scena di Fores alla 2. Out per problemi tecnici Takahashi.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©Yamaha WSBK with Rizla · 5 h · Pata Yamaha WSBK Facebook Page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: