Guizzo di Haslam ed Honda nella prima giornata di test a Jerez

22 Gennaio 2020 - 19:00
|

Esordio con il botto per la nuova CBR Triple R




Una Jerez atipica quella che ha accolto i piloti questa mattina. Pioggia battente e gran freddo hanno condizionato l’intera giornata con i piloti che hanno deciso di prendersi pochi rischi. Al termine di una giornata per nulla significativa dal punto di vista cronometrico, a brillare è stato il pilota britannico Leon Haslam, bravo a piazzare la fiammante CBR Triple R al comando della classifica con poco più di una decina di tornate all’attivo. Galvanizzati dalla presentazione del nuovo gioiellino di Iwata, van der Mark e Gerloff, rispettivamente secondo e terzo allo scadere.

Salgono vertiginosamente i crono con Scott Redding, quarto, staccato di 359 millesimi dalla vetta. Il neoacquisto Ducati Aruba ha preceduto nell’ordine: Loris Baz, Tom Sykes, Alex Lowes, Toprak Razgatlioglu e Federico Caricasulo, protagonista di un esordio tutto sommato positivo con la Yamaha del team GRT. Chiude decimo Alvaro Bautista, scivolato ad inzio sessione con una Honda tutta da scoprire. Lo spagnolo non è stato l’unico a tastare l’asfalto del circuito di Jerez. A terra anche Michael van der Mark, Chaz Davies, Michael van der Mark, Federico Caricasulo e Toprak Razgatlioglu.

In pista anche alcuni piloti del WorldSSP. A brillare tra questi è stato l’alfiere MV Agusta Federico Fuligni. Il giovane italiano ha preceduto il sudafricano ex-Moto2 Steven Odendaal ed il campione in carica Krummenacher a completare il gruppo dei migliori tre.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © WorldSBK

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: