Yamaha, Viñales: “Mi sento davvero bene con la moto”. Rossi: “Un buon miglioramento”

18 Luglio 2020 - 20:25
|
GP Spagna 2020

Le sensazioni (positive) dei piloti ufficiali Yamaha, che domani partiranno in seconda posizione con lo spagnolo e in 11° con il Dottore




Anno nuovo, solite gerarchie per quanto riguarda le qualifiche in casa Yamaha. Se Viñales sul giro secco si dimostra sempre competitivo e si gioca spesso la prima fila col compagno di marca Quartararo, Valentino Rossi fa fatica e domenica partirà dalla quarta fila.

Maverick Viñales è molto soddisfatto del suo sabato, concluso a soli 139 millesimi dalla pole di Quartararo. Tuttavia Top Gun sembra già essere concentrato sulla gara, con una M1 che sente già bene in mano: “Onestamente mi sento davvero bene“, ha dichiarato lo spagnolo. “Penso che abbiamo migliorato parecchio la moto, soprattutto con le alte temperature. Ci abbiamo lavorato in prova, e sembra che abbiamo trovato qualcosa lì, il che sarà molto importante per domani. Ad ogni modo, sono felice ed entusiasta di iniziare la gara, perché nella FP4 mi sono sentito incredibilmente bene e ho sentito che stavo raggiungendo buoni tempi sul giro. Non posso aspettare domani!”

Dall’altra parte del box, Valentino Rossi è sì più indietro, ma rispetto a 24 ore fa (20° in FP2) è molto migliorato con i tempi sul giro, riuscendo in mattinata a rientrare direttamente in Q2, obiettivo minimo del suo sabato. Per questo il Dottore vede il bicchiere mezzo pieno e, nell’osservare i compagni di marca, individua lo step successivo da fare.

“Al sabato ho fatto una grande differenza”, ha detto Rossi. “Ieri non mi sentivo bene col bilanciamento della moto, ma oggi siamo migliorati. Quando guardi i dati, Maverick e Fabio sono forti ovunque. Di solito Maverick è anche molto veloce in frenata. Sembra che sia in grado di fermare la moto un po’ meglio di me, quindi questo è il problema principale al momento. Abbiamo migliorato molto rispetto a ieri, ma abbiamo bisogno di fare di più. Continueremo a lavorare per provare a fare un altro passo, ma al momento i primi 3 (Quartararo, Vinales e Marquez, ndr) sono molto forti e nel caso di Yamaha, Maverick e Fabio stanno guidando molto bene”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © yamaha-racing.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: