Urlo KTM in casa: è di Espargaro la pole! 2° Nakagami, 3° Zarco ma partirà dalla pit-lane

22 Agosto 2020 - 16:03
|
GP Stiria 2020

Esplode il talento di Polyccio che con questa pole scarica tutte le tensioni delle ultime settimane.




Dopo tante critiche generali, Pol Espargaro zittisce così tutte le voci, trovando la sua prima pole position in classe regina. Chiudono la prima fila Nakagami che mantiene alto il nome della Honda e uno zoppicante Johann Zarco che però causa penalità lascerà la terza posizione a Joan Mir.

Come sempre la MotoGP ci regala tanto spettacolo, a partire dal Q1 che ha visto passare il taglio ai due ducatisti: Zarco e Petrucci, con il secondo che è riuscito ad acciuffare per un soffio la Q2.

Il sabato austriaco però non ha sorriso a tutti, basti vedere l’esclusione eccellente di Valentino Rossi che scatterà dalla quindicesima casella, che ha terminato anzitempo il turno a causa di una caduta nell’ultimo settore mentre stava facendo segnare il suo miglior giro che con molta probabilità poteva essere quello giusto per garantirsi l’accesso al Q2. Anche Brad Binder si può considerare deluso da questa giornata. Il pilota KTM dopo una prima parte di Q1 dominata, si perde proprio sul più bello senza riuscire a fare un giro pulito nell’ultimo stint e partirà quattordicesimo.

La Q2 è un mix di emozioni, con dodici piloti tutti in grado di poter segnare il tempo della pole. Alla fine a spuntarla è Pol Espargaro che regala un sorriso a 32 denti per gli uomini KTM, prima fila inedita che vede lo spagnolo, Nakagami e Zarco che partendo dalla pit-lane regala una casella più avanti a tutti i piloti finiti dietro di lui, divisi da soli cinquanta millesimi. Seconda fila invece aperta da un ottimo Joan Mir che conferma il buon feeling con questo tracciato, quinta piazza per Jack Miller che è stato in dubbio fino all’ultimo per un forte dolore alla spalla in seguito alla caduta in FP3, chiude la seconda fila la Yamaha di Maverick Viñales. Settimo posto per Alex Rins che domani sarà chiamato al riscatto dopo la caduta di domenica, mentre ottavo si posiziona Miguel Oliveira, solo al nono posto il nostro Andrea Dovizioso che non è riuscito a sfruttare la gomma nuova nel finale causa un errore e del traffico nel terzo settore. Quarta fila composta da un deludentissimo Fabio Quartararo che non riesce a trovare pace con l’impianto frenante della sua Yamaha, subito dietro di lui un Franco Morbidelli non in ottime condizioni, chiude la top12 il ducatista Danilo Petrucci.

L’appuntamento per la gara è domani alle 14:00 con tutti gli occhi puntati su Dovizioso e Quartararo che saranno chiamati ad una rimonta da brividi per mettere sempre più punti nel bottino prima del ritorno a Misano di Marc Marquez.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©KTM Factory Racing Facebook Page

Non ci sono commenti