Matteo Ferrari come un anno fa. Prima vittoria stagionale a Misano

13 Settembre 2020 - 10:36
|




Archiviato il primo dei due round di Misano della MotoE, i quali conteranno in totale tre gare, con le due della settimana prossima. A portarsi a casa il primo posto quest’oggi è stato Matteo Ferrari che ieri aveva conquistato la pole position, ma era poi stato arretrato per una penalità in griglia.

Il pilota del Team Gresini è riuscito a non perdere posizioni al via, studiando i propri avversari per circa metà gara, per poi sferrare il primo attacco a Xavier Simeon nel corso del quarto giro alla Quercia. Nello stesso momento, il leader della classifica Dominique Aegerter ha tentato di fare lo stesso, nella medesima curva, ai danni di Jordi Torres, ma senza successo. Un secondo attacco dell’elvetico è avvenuto alle curve del Carro, ma nuovamente senza guadagnare posizioni.

Gli ultimi tre giri sono stati quelli più movimentati della gara con un continuo cambio di posizioni tra i contendenti alla vittoria e al podio. Mentre Aegerter ha perso la sua quinta piazza, Ferrari ha sopravanzato anche il connazionale Mattia Casadei per la prima posizione. Un sorpasso subito dall’italiano che ne ha poi minato anche la posizione sul podio.

Il pilota del team Sic58, infatti, dopo aver perso la seconda posizione a vantaggio di Simeon al penultimo giro, è stato infilato a tre curve dal traguardo da Aegerter, che intanto si era riportato al quarto posto, il quale allargando ha permesso anche a Torres di sopravanzare l’italiano, scivolato al quinto posto.

Al traguardo Matteo Ferrari ha quindi preceduto Xavier Simeon per due decimi e Aegerter per quasi quattro per l’ultima posizione a podio. Seguono Torres, Casadei e Di Meglio con i primi sei tutti racchiusi in appena otto decimi.

Più stacccati gli ottimi Zaccone, De Angelis e Marcon tutti racchiusi in top-9, con Eric Granado a separare il gruppetto degli italiani dal loro ultimo connazionale, Niccolò Canepa, giunto undicesimo al traguardo. Tutti racchiusi in appena un secondo. Il pilota brasiliano è riuscito a limitare i danni chiudendo col nono posto e sette punti in classifica.

Tulovic, partito terzo, ha concluso la gara in dodicesima posizione dopo un errore nelle fasi iniziali della gara. Medina, Cardelus e Maria Herrera a chiudere la zona punti.

Immagine

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Sky Sport MotoGP

Non ci sono commenti