Moto2 | Hafizh Syahrin proverà a correre il GP di Stiria

20 Agosto 2020 - 9:35
|
GP Stiria 2020

Il pilota Aspar affronterà le visite mediche giovedì. Il risultato della visita decreterà se il malese potrà correre domenica.




La scorsa domenica, oltre al visto e rivisto pauroso incidente che ha coinvolto Zarco e Morbidelli, c’è stato un altro crash altrettanto terrificante. Parliamo ovviamente della caduta di Enea Bastianini all’uscita di curva 1, classe Moto2. La Kalex del pilota italiano rimane in mezzo alla pista, quasi tutti riescono a schivarla, tranne Hafizh Syahrin. Il pilota Aspar non vede la moto in tempo e la centra in pieno. Il malese viene catapultato in avanti per svariati metri, viene esposta immediatamente la bandiera rossa.

La Direzione Gara fa sapere poco dopo che il pilota è cosciente, dopo vari esami si ha la certezza che non ci sono fratture: “Mi sento bene, sono stato molto fortunato a non essermi rotto nulla dopo una caduta del genere. Sento dolore ai piedi, come se fossero rotti, ma abbiamo la conferma che non ci sono fratture. Proverò a recuperare per prendere parte al GP di Stiria.”

Nella giornata di ieri abbiamo avuto la conferma che il malese si sottoporrà al check-up medico per correre domenica: “Dopo la brutta caduta di domenica avevo dolore agli arti inferiori. Appena ho potuto ho iniziato la fisioterapia, farò tutto il possibile per superare il test medico di giovedì. Miglioro la mia condizione di giorno in giorno. Voglio ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino e si sono preoccupati per me.”

Syahrin al momento si trova al 16° posto nella classifica mondiale Moto2, con 17 punti conquistati in cinque gare. Il miglior risultato stagionale è il 6° posto ottenuto a Jerez, nel GP di Spagna. Il malese rientra nella categoria intermedia dopo due anni passati in MotoGP con il team Tech 3, il 2018 in Yamaha ed il 2019 in KTM.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: ©teamaspar.com

Non ci sono commenti