Dan Ticktum vince la sua prima gara in F2 a Silverstone

02 Agosto 2020 - 12:27
|
GP Gran Bretagna 2020

Trionfo del britannico DAMS nella Sprint Race a Silverstone, sul podio Lundgaard e Delétraz. Doppio zero per Prema e UNI-Virtuosi




L’inno britannico risuona nuovamente sul circuito di Silverstone, ma stavolta lo fa per Dan Ticktum. Il pilota della DAMS riesce a conquistare la prima vittoria in Formula 2 dopo una Sprint Race che, tra ritiri, sorpassi e Safety Car, lo ha sempre visto in testa dall’inizio alla fine. Nel finale Ticktum se l’è dovuta vedere con un Christian Lundgaard arrembante. Dopo la Safety Car a 5 giri dalla fine (ritiro di Ilott), il danese ART, autore di una partenza perfetta (da 5° a 2° in poche curve), decide di fermarsi ai box per montare gomme medie. Una strategia azzeccatissima, ma non sufficiente per prendersi un primo posto mancato solamente per 4 decimi. Lundgaard conquista comunque 14 punti grazie anche alle medie che gli hanno permesso di prendere il giro veloce nelle ultime tornate di gara.

Louis Delétraz riporta la Sauber Charouz sul podio con un terzo posto conquistato di costanza ed esperienza. Non pochi infatti gli errori dei piloti sul tracciato britannico. Partiamo dal già citato Callum Ilott, che prima alla partenza tampona e costringe al ritiro Yuki Tsunoda (5 secondi di penalità) e poi esagera e si gira all’ultima curva spegnendo la macchina. Finale da dimenticare anche per l’altro portacolori UNI-Virtuosi Guanyou Zhou, che all’ultimo giro butta via un possibile podio con un testacoda alle Becketts e finisce addiritura 9°, fuori dalla zona punti.

Bellissimo 4° posto per l’indiano della Carlin Jahun Daruvala dopo un gran finale, 5° posto per il vincitore di Gara 1 Nikita Mazepin. Sesta e settima posizione per le due MP Motorsport di Felipe Drugovich e Nobuharu Matsushita, chiude la zona punti Jack Aitken in ottava. Fuori dai punti le due Prema con Robert Shwartzman 13° e Mick Schumacher 14°, entrambi penalizzati da una strategia scellerata del team italiano che durante la SC li ha richiamati ai box semplicemente un giro troppo tardi. Ritirati Luca Ghiotto (classificato 19°), Ilott, Tsunoda e Giuliano Alesi, con quest’ultimo fermo alla partenza.

Dopo il primo week-end di Silverstone, Shwartzman rimane in testa alla classifica piloti con 81 punti, nonostante il doppio zero in queste due gare. Ilott rimane secondo a quota 73, mentre in terza posizione si avvicina Lundgaard con 69 punti. 4° Mazepin con 58 lunghezze, mentre Ticktum approfitta della vittoria di oggi per passare Zhou in classifica e salire in quinta posizione a 57 punti. Nella classifica team, UNI-Virtuosi e Prema rimangono fermi in testa a 124 e 122 punti, mentre al terzo posto si avvicina la ART Grand Prix con 115 lunghezze. Adesso è il tempo di recuperare le energie in vista del prossimo round, che si disputerà di nuovo a Silverstone nel prossimo week-end tra il 7 e il 9 agosto.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Formula 2 / Twitter page

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: