Posticipati anche i GP di d’Olanda, Spagna e Monaco a causa del coronavirus

19 Marzo 2020 - 17:57
|

Il campionato potrebbe iniziare dal GP d'Azerbaijan, in programma il 7 giugno a Baku. Difficile l'opera di ricalendarizzazione di 6 gare




Altra tegola per gli appassionati di Formula 1, il cui esordio si fa sempre più lontano. Dopo la cancellazione all’ultimo secondo della gara inaugurale a Melbourne ed i successivi rinvii dei GP di Bahrein e Vietnam (calendarizzati inizialmente per il 22 marzo ed il 5 aprile), arriva anche la notizia ufficiale del rinvio della prima parte di stagione nel continente europeo, in questo momento la zona più colpita dal COVID-19.

Sono stati rinviati a data da destinarsi i tre Gran Premi previsti per il mese maggio: il ritorno della F1 dopo 35 anni nei Paesi Bassi (a Zandvoort, il 3 maggio), il GP di Spagna al Montmelò della settimana successiva e il Gran Premio di Monaco, in programma dal 21 al 24 maggio nelle stradine del Principato.

“La Formula 1, la FIA e i tre promotori hanno preso queste decisioni al fine di garantire la salute e la sicurezza del personale, dei partecipanti al campionato e dei tifosi, che rimane la nostra preoccupazione principale”, si legge nel comunicato.

Ora per i vertici del circus inizierà una lunga e faticosa opera di ricostruzione del calendario, nella speranza che queste tre gare siano le ultime ad essere rinviate. Nella migliore delle ipotesi, la gara inaugurale sarà quindi in Azebaijan, dal 5 al 7 giugno, prevista inizialmente come ottava prova del mondiale. La settimana successiva è prevista in Canada, a Montreal, per poi tornare con la prima gara europea, al Paul Ricard, in Francia a fine giugno. Tuttavia non escluse altre cancellazioni da parte della F1, che ha chiarito di continuare a monitorare costantemente la situazione.

Il comunicato ufficiale

“In vista della continua diffusione globale di COVID-19 e dopo continue discussioni con la FIA e i tre promotori, oggi è stato confermato che il Gran Premio d’Olanda, il Gran Premio di Spagna1 e il Gran Premio di Monaco saranno rinviati.

A causa della natura fluida della situazione del COVID-19 a livello globale, la Formula 1, la FIA e i tre promotori hanno preso queste decisioni al fine di garantire la salute e la sicurezza del personale, dei partecipanti al campionato e dei tifosi, che rimane il nostro principale preoccupazione.

La Formula 1 e la FIA continuano a lavorare a stretto contatto con i promotori interessati e le autorità locali per monitorare la situazione e impiegare il tempo necessario per studiare la fattibilità di potenziali date alternative per ciascun Gran Premio nel corso dell’anno nel caso in cui la situazione dovesse migliorare.

La Formula 1 e la FIA prevedono di iniziare il campionato 2020 non appena ci saranno le condizioni di sicurezza dopo maggio e continueranno a monitorare regolarmente la situazione in divenire del COVID-19.”

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Getty Images / Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: