Domenicali prossimo a diventare CEO della F1 al posto di Carey

23 Settembre 2020 - 12:17
|

Secondo RaceFans, l'ex-team principal Ferrari e ora presidente Lamborghini è in procinto di diventare capo di Liberty Media dal 2021




Stefano Domenicali è pronto a tornare nel mondo della Formula 1 dalla porta principale. Secondo RaceFans, infatti, l’ex-team principal della Ferrari, attualmente presidente Lamborghini, avrebbe trovato un accordo con Liberty Media per diventarne presidente dal 2021. Un’operazione che vedrebbe il manager 55enne prima dimettersi dalla Lamborghini per poi prendere il posto di Chase Carey, che è il CEO della F1 da quando Liberty l’aveva acquisita nel 2017.

Domenicali andrà quindi a ricoprire un ruolo di primissimo piano dopo i successi in pista con la Ferrari (con il quale lavorava dal 1991) prima come spalla di Todt e poi come team principal. Sotto la sua guida, infatti, sono stati vinti un mondiale piloti (Raikkonen nel 2007) e due costruttori (2007-2008). Stefano si dimetterà da questo ruolo dopo il deludente 2014 e passerà a Lamborghini che, con la sua supervisione, raccoglie molti successi commerciali. Inoltre, Stefano in questi anni ha lavorato anche con la FIA come presidente della commissione monoposto, dando forma così ai regolamenti di tutti i campionati a ruote scoperte, dalla F1 alla F4.

Insomma, Domenicali è pronto a prendere i vertici di questo sport, così come i suoi colleghi nell’epoca d’oro del Cavallino. Infatti Jean Todt è attualmente presidente della Federazione, mentre Ross Brawn è il capo sportivo di Liberty Media. Un trio che si va a riformare e che i tifosi della Ferrari sperano possa coincidere con un ritorno al top delle rosse di Maranello, sopratutto in vista dei cambiamenti regolamentari del 2022.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Scuderia Ferrari Media Center

Non ci sono commenti