Bozza calendario F1: Mugello sicuro, a rischio USA e Russia

03 Luglio 2020 - 14:04
|

Calendario provvisorio più corto delle aspettative, con Cina e Portimao che potrebbero ospitare una doppia gara nel caso saltassero Russia e USA




Mentre da un lato abbiamo già archiviato la prima sessione di prove libere della stagione di Formula 1, dall’altro torna in risalto la questione calendario mancante al completamento della stagione 2020. Se ormai sono ben noti da mesi i primi otto GP dell’anno, manca ancora la seconda parte che seguirà al Gran Premio d’Italia di inizio settembre.

Le voci sempre più insistenti vogliono con certezza il Gran Premio del Mugello a seguire quello in Lombardia, così da portare la Ferrari a festeggiare la sua 1000esima gara sul circuito di casa.

Più nebulosa e la situazione a cavallo tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. Data la situazione attuale in Russia, ancora in forse è la tappa di Sochi del 27 settembre, mentre più sicura è quella di Portimao, in Portogallo, la settimana successiva. Nel caso la trasferta russa dovesse saltare, potrebbe profilarsi un doppio appuntamento sul tracciato lusitano.

Dopo una settimana di pausa si volerebbe quindi in Nord America dove il 18 ottobre si terrebbe il Gran Premio del Canada (mai disputato così tardi, ndr) e la settimana seguente quello degli Stati Uniti. Il problema legato al paese a Stelle e Strisce potrebbe però far saltare il viaggio in Texas, o addirittura anche quello a Montreal. Se si profilasse questa ipotesi, sarebbe quasi certa la doppia tappa in Cina. Queste si dovrebbero svolgere probabilmente il 1° e l’8 novembre.

Quattordici giorni di stop separerebbero la trasferta orientale dal triplo appuntamento in Medio Oriente. Si partirebbe con il tradizionale GP del Bahrain del 22 novembre, quindi si rimarrebbe nel regno bahrenita per una tappa sul circuito esterno il 29 novembre. Chiusura come sempre ad Abu Dhabi, che si disputerebbe il 6 dicembre.

Data la preoccupante situazione in Brasile, sembra che per la prima volta dal 1971 la Formula 1 non avrà una tappa in Sud America. Quello di Interlagos è sicuramente il round più a rischio tra quelli in discussione, tanto da non comparire nemmeno nel calendario provvisorio.

Nulla è ancora certo e si attendono ulteriori conferme da parte della Federazione e della Formula 1, che non si sono ancora espresse, contrariamente a quanto ci si aspettava

SECONDA META’ DEL CALENDARIO – PROVVISORIO

9. Mugello – 13 settembre
10. Sochi (o Portimao) – 27 settembre
11. Portimao – 4 ottobre
12. Canada – 18 ottobre
13. Austin – 25 ottobre / o Shanghai – 1° novembre
14. Shanghai – 8 novembre
15. Bahrain – 22 novembre
16. Bahrain esterno – 29 novembre
17. Abu Dhabi – 6 dicembre

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Getty Images / Red Bull Content Pool

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: