8H Bahrain | Toyota conduce dopo delle prime 4 ore caotiche!

14 Dicembre 2019 - 17:25
|
8h Bahrain 2019

Rebellion indietro tra incidenti e problemi, Porsche fuori dalla lotta per la vittoria in GTE Pro. Questo ed altro nel resoconto delle prime 4 ore a Sakhir




La 8 ore del Bahrain arriva al suo giro di boa e finora ha regalato 4 ore emozionanti tra contatti, battaglie, strategie e incidenti. Al momento è la Toyota a condurre la corsa con le sue due TS050 #7 e #8 davanti a tutti. Entrambi hanno sfruttato la partenza, in cui la Ginetta #5 è andata a contatto con la Rebellion #1, causando danni ad entrambe le vetture. Per la vettura del team elvetico poi la gara è andata di male in peggio, con un problema al cambio che ha costretto la R13 di Senna, Nato e Menezes ad una sosta prolungata. Attualmente la Rebellion è quarta a tre giri di distacco, in mezzo alle due Ginetta (#5 in terza posizione).

Nella classe LMP2 invece la United Autosports è autorevolmente al comando con la sua Oreca #22. Segue a 50 secondi circa la JOTA #38 in seconda posizione, poi la Jackie Chan DG Racing #37 in terza. Momento non facile per il leader della classe Racing Team Nederland, con la vettura #29 che causa una strategia fino a qui non brillante è sesta nella propria categoria. Cetilar Racing ancorata all’ultimo posto con la Dallara #47.

Le emozioni più forti finora le abbiamo viste nella GTE Pro, dove Aston Martin, Ferrari e Porsche si sono scambiate varie volte la leadership nel corso della gara. Attualmente è la casa britannica davanti a tutti con la Vantage #95 di Sørensen e Thiim davanti a tutti. Buona gara per le Ferrari AF Corse che sono in seconda e terza posizione con la #71 davanti alla #51. Quest’ultima, pilotata da Pier Guidi e Calado, ha avuto una foratura che però fortunatamente non è costata a loro molto tempo. Sorte nera invece per le Porsche leader in campionato: entrambe le vetture sono ultime dopo che erano entrate dentro i garage per problemi gravi. Tra esse c’è una foratura della vettura di Bruni e Lietz dopo che Gianmaria ha preso un detrito dalla Porsche #88 Dempsey-Proton che ha sbattuto contro le barriere all’ultima curva, con uscita della FCY.

In GTE Al invece continua il dominio della casa di Stoccarda con la 911 #57 del Team Project 1 che mantiene la sua leadership dopo la Pole. Seconda posizione per la Aston Martin #98, a seguire la Porsche #86 di Gulf Racing. La prima delle Ferrari di categoria è la #54 di AF Corse, in quarta posizione. 

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © FIA WEC

Non ci sono commenti