La Pole di Max Verstappen in Messico è under investigation

26 Ottobre 2019 - 23:32
|
GP Messico 2019

L'olandese della Red Bull dovrà incontrare i commissari di gara in merito al giro della Pole in cui non ha rallentato per le bandiere gialle




Le qualifiche del GP Messico di Formula 1 non sono ancora finite. Max Verstappen aveva fatto segnare il tempo più veloce nel Q3 nello stesso istante in cui erano uscite le bandiere gialle per l’incidente di Valtteri Bottas all’ultima curva. L’olandese non ha rallentato, ed ha migliorato il crono precedente. Tuttavia all’inizio non sembrava esserci nessuna investigazione, anche grazie ad alcune telemetrie che sembravano far vedere che Max avesse rallentato nell’unico microsettore.

Tuttavia i dubbi non sono stati placati. Anzi, sono venuti fuori ancora di più quando Verstappen ha ammesso nella conferenza stampa post-qualifiche di non aver rallentato alle bandiere gialle per Bottas. Adesso la direzione gara ha chiamato l’olandese e il team Red Bull per un incontro riguardo alla sua infrazione che corrisponde all’articolo 2.4.5.1 b del Codice Internazionale Sportivo della FIA. A questo punto, in caso di penalità in posizioni di griglia per Max, la Pole Position passerebbe nelle mani di Charles Leclerc. Il monegasco della Ferrari infatti si è classificato secondo davanti al suo compagno Sebastian Vettel e a Lewis Hamilton. Attendiamo futuri aggiornamenti da Città del Messico.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © Getty Images / redbullracing.redbull.com

Non ci sono commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: