Petronas, beffa Quartararo: “Sorpreso e deluso dalla penalità”; Morbidelli: “Buon recupero dopo il primo giro”

20 Settembre 2020 - 19:34
|
GP Emilia Romagna e Riviera di Rimini 2020

Gran Premio amaro per i colori Petronas a Misano, con Fabio 4° causa penalità e Franco 9° dopo l'incidente con A.Espargaro




Un GP Emilia Romagna amaro per il team Yamaha Petronas a Misano. Il team ha mancato con entrambe le moto il podio, che era l’obiettivo di giornata. Fabio Quartararo era arrivato terzo, ma una Long Lap Penalty comminata al penultimo giro ha fatto retrocedere il rider francese in quarta posizione. Discorso diverso per Franco Morbidelli: l’italo-brasiliano è stato coinvolto incolpevolmente in un incidente al primo giro con Aleix Espargaro. Il rider, che solo una settimana fa aveva vinto a Misano, si renderà protagonista di una buona rimonta, conquistando una nona posizione non affatto scontata dati i problemi allo stomaco che perseguitano “Franky”.

“Ho preso la long lap penalty, ma ero sorpreso perchè non ho ricevuto alcun warning per track limits.”, commenta Quartararo. “Sapevo di essere andato oltre tre volte, ma le ultime due non sapevo dove o quando erano avvenute. E’ deludente e frustante questa penalità, ma possiamo essere comunque contenti di questa gara, era importante finire in questa posizione dopo un paio di gare difficili. Era difficile sorpassare con questa moto, ma ho lottato fino alla fine per il podio. Nel complesso è stata una bella gara, abbiamo avuto anche una buona partenza, ora vedremo cosa riusciremo a fare a Barcellona”.

“Sto ancora recuperando dal mio guaio allo stomaco.”, le parole di Morbidelli. “Sono stato molto male, devo ringraziare il mio dietologo per avermi dato i pasti giusti affinché io avessi abbastanza energie per la gara. A parte questo, avevo le chance per andare sul podio, ma purtroppo un altro pilota mi ha buttato fuori al primo giro. Ho perso molto tempo lì, ma sono comunque riuscito a rimontare. Sono contento, non mi aspettavo di arrivare nono, devo dire grazie al team che ha fatto un lavoro incredibile. Adesso andrò a casa e vedrò se posso ancora recuperare qualcosa per Barcellona. Voglio arrivare lì al 100% per essere preparato e pronto ad attaccare”.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per ricevere tutti i nostri articoli sul tuo smartphone



Immagine in evidenza: © motogp.com

Non ci sono commenti